Utente 142XXX
salve a tutti.
da 5/6 anni ho dolore al testicolo sinistro(ho 18 anni)
per circa 2/3 anni l ho trascurato poichè, anche se forte(da constringermi a stare sul divano ed a impedirmi di svolgere attività) si presentava in modo molto sporadico.
in seguito, ai giorni di dolore forte(2 o 3 solitamente), si sono aggiunti diversi giorni di solo fastidio e senso di pesantezza al testicolo.
esempio:2 giorni dolore forte poi per una settimana senso di appesantimento e in seguito due/3 settimane senza fastidi.
alcune volte si presentava solo il senso di appesantimento e dolore alla palpazione e magari anche per 2 mesi il ''vero '' dolore non era presente.
mea culpa se (soprattutto le prime volte che si è presentato il dolore acuto)non mi sono presentato al pronto soccorso.

ora(da due anni a sta parte) ho fatto molti esami. diverse ecografie,ecodoppler,

e recentemente (in quest ultimo anno)ecografia della zona addominale(tutto a posto),spermiogramma,spermiocultura,esami del sangue(nella norma),esami delle urine(negativo).

nei primi ecodoppler/ecografie ai testicoli (risalenti a 2 anni fa)non si era presentato niente a parte qualche volta una leggera falda di idrocele e in seguito un minimo varicocele ( i grado) a sinistra

la spermio cultura(fatta nel giugno agosto e ottobre 2009) è risultata positiva a vari batteri(forse qualcuno dovuto alla sola contaminazione da laboratorio) comunque tutti curati con gli antibiotici( ogni spermiocultura risultava positiva a batteri diversi)

nel frattempo il varicocele è diventato di 2 grado e visto che era l unica cosa evidente e che potesse giustificare il mio dolore(anche se la prima volta che si era manifestato questo dolore non era ancora presente, ma magari non era stato individuato) e i risultati dello spermiogramma non erano nella norma(bassa la percentuale normoconformati 15/20% quando dovrebbe essere maggiore di 30) si è deciso per l intervento con legatura e taglio inguinale(fatto questo 16 dicembre)

da quest ultimo anno si è presentato piu molto di rado quel dolore acuto che mi costringeva a starmene coricato, ma i giorni in cui ho senso di appesantimento e dolore alla palpazione(soprattutto nella zona dell epididimo) sono aumentati ormai sono piu i giorni in cui ''sto male'' che gli altri , tanto da condizionarmi molto anche psicologicamente poichè, capirete, per un ragazzo di 18 anni avere questo dolore/fastidio continuo purtroppo è molto limitante per quanto riguarda praticare sport, l avere rapporti ...e spero vivamente di risolvere tutto al più presto.

ora ad 25 gg dall intervento di varicocele il testicolo si è sgonfiato la ferita ciccatrizzata(tranne un pezzo alla fine dove forse il punto non ha tenuto ma col mercuriocromo sto risolvendo in fretta) però mi fa male alla palpazione( in particolare zona epididimo) e ho il senso di pesantezza.

purtroppo ho finito i caratteri in seguito postero' piu nei particolari le sensazioni che ho al testicolo e a cosa penso possa essere legato.g

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Ancora un pò di pazienza dopo l'intervento. Faccia passare ancora almeno tre settimane e poi ci dica come va.
[#2] dopo  
Utente 142XXX

Iscritto dal 2010
la ringrazio per la risposta.

nel frattempo ho fatto l'ennesima visita urologica.
il dolore a SINISTRA è sempre presente.
mi fa male a palpare il testicolo e mi sembra che il dolore sia presente piu nella zona dell epididimo anche se alcune volte anche nella parte inferiore del testicolo.
tengo a precisare che nei numerosi eco/eco doppler fatti gli epididimi sono risultati di grandezza normale.
mi sembra che sia legato piu all eiaculazione che all attivita sportiva..
mi spiego: il senso di pesantezza fastidio e sensibilita(gia condizionante di per sè)è sempre presente pero il dolore si fa presente di piu se nei giorni precedenti ho eiaculato (esempio una volta al giorno per 3/4 giorni) anche se adesso mi da l idea che basti una volta o per lo meno è una mia impressione.
invece facendo sport non è che ho mai riscontrato un legame diretto col dolore.(corsa,nuoto,palestra)
comunque al momento(5/6 mesi) non sto facendo sport visto che ho maggior fastidio dovuto al fatto che anche a destra sta cominciando a far male anche se in modo diverso




testicolo DESTRO: fastidio al testicolo/inguine,senso di pesantezza ma non dolore alla palpazione(almeno per ora)..ogni tanto si irradia per l inguine e tutta la gamba destra.
è piu una sensazione di bruciore



testicolo SINISTRO:dolore alla palpazione,piu nella zona limitrofa all epididimo (anche se ogni tanto varia)..
normalemente(se non sto a palpare)lo sento come se avessi ricevuto una pallonata 5 minuti prima(per rendere l idea)
quando fa male , un 30 secondi prima.
operato di varicocele 35 gg fa


per quanto rigurada il SINISTRO, che è quello che mi sta facendo tribolare da 4/5 anni i casi di dolore acuto saranno stati almeno una decina anche se negli ultimi mesi è andato ad aumentare il mini-dolore quotidiano a discapito di quello piu forte(ma nella scelta preferirei avere quello forte per 2 gg al mese che l altro per 25 visto che impedisce comunque di fare attività).
so che dovevo andare al pronto soccorso quanto meno perchè magari si sarebbe visto qualcosa che non va dato che al momento sembra che non abbia niente..e se fosse stata una torsione a quest ora il testicolo sarebbe morto(visto quanta importanza si da alla tempistica in questo caso)
il senso di pesantezza(la pallonata dopo 5 minuti per intenderci)è andato ad aumentare in frequenza(prima ce l avevo una settimana al mese ed ogni 2/3 l episodio di dolore piu acuto)..adesso cel ho tutti i giorni (ed il dolore acuto è da un bel pò che non si presenta)


il testicolo DESTRO invece è 'solo' da 4/5 mesi che si fa sentire..ma ultimamente tutti i giorni mentre prima molto di rado.

ora anche l urologo mi da l idea che non sappia che fare.

mi ha consigliato un ortopedico ed io ho fatto presente che spesso d inverno ho fastidi intestinali quindi magari puo esserci una correlazione ed andro da uno specialista anche in questo campo.nel frattempo mi ha consigliato degli infusi con la malva..ma se non ha funzionato una cura col danzen per un eventuale infiammazione purtroppo ho i miei dubbi si risolva la cosa.
so che ci sono casi dove il dolore testicolorare puo essere dovuto da altri fattori che non riguardano le competenze dell andrologo/urologo ma per quanto riguarda il testicolo sinistro dove il dolore non si irradia da nessuna parte ma è solo li(e mi sembra legato all eiaculazione)..ho qualche dubbio si risolva.

posso sembrare un po pessimista ma in questi ultimi anni,scusate il francesismo, mi sento veramente legato per le palle ed il fatto di non vivermela come vorrei mi butta molto giu.

quindi alla luce di tutta la spiegazione che vi ho fatto (se avete bisogno di risultati piu specifici degli esami,anche se c'è poco di rilevante, o di chiedere qualcosa piu nello specifico... io tanto sono qui)
vi chiedo se potete dirmi cosa magari non è stato tenuto in considerazione o proporre qualcosa da far presente al mio urologo..

vi ringrazio