Utente 322XXX
Egregi Dottori,
innanzi tutto buonasera e grazie per il preziosissimo servizio che prestate. Veniamo al problema:
Ho 33 anni. In seguito ad una visita urologia mi è stato riscontrato un varicocele sx, nello stesso contesto mi era stata diagnosticata anche una epididimite dx che, però ho curato.
Preoccupato per la mia fertilità, in data 13.4.07, ho effettuato un’esame del liquido seminale che non mi ha tranquillizzato affatto.

Astinenza gg. 4
Colore normale; reazione ph 8,0
Coagulazione normale; volume 4,0
Fluidificazione normale; nemaspermi (Mil/ml) 25
Viscosità normale; Nemaspermi tot. (Mil/eiac.) 100

Motilità:
Rap. Progr.: 1 ora: 05; 2 ore: 05; 3 ore: 05.
Deb. Prog.: 1 ora: 05; 2 ore: 0; 3 ore: 0.
Non progressiva ed in situ: 1 ora: 50; 2 ore: 50; 3 ore: 50.
Sperm. Immobili: 1 ora: 40; 2 ore: 40; 3 ore: 45

Morfologia Nemaspermica:

Forme normali: 16% testa: 60% tratto intermedio 18%

Cellule rotonde:

Leucociti: 0,7 Mil/ml cellule germinali immature 1-2


Premesso che mi rivolgerò quanto prima allo specialista, secondo il vostro parere, la mia situazione, dal punto di vista della fertilità è molto grave? Cosa posso fare?

Vi ringrazio in anticipo per l’attenzione che vorrete dedicarmi.
Distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
nulla di molto grave anche perchè se ho ben capito l'infertilità è presunta.
Si rivolga al collega che l'ha in cura.
Alcune domande il varicocele perchè non è stato eliminato?
Era solo epididimite? Ha eseguito un ecolordoppler?
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
la cosa che può e deve fare è farsi seguire da un bravo Andrologo che valuti con criterio tutto il suo apparato riproduttivo (compresa la prostata e le vie seminali distali)al fine di capire se esiste solo il varicocele, da correggere, come presunta causa di dispermia oppure altro.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Mi pare abbastanza chiaro che sia da prendere in considerazione un intervento chirurgico per eliminare il varicocele spesso causa di inferitlità maschile. Un inquadramento urologico è assolutamente opportuno anche perchè di frequente stati infiammatori prostatici prolungati hanno effetto decisamente negativo sulla situazione sessuale.
Cordiali saluti,
dott Daniele Masala.
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,
per avere le idee più chiare su queste problematiche potrebbe essere utile anche la lettura di un "facile" manuale , scritto dalla dra Elisabetta Chelo,"Quando i figli non arrivano" CIC edizioni internazionali, Roma.
Un cordiale saluto.


Giovanni Beretta
[#5] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
dall'esame del Suo liquido seminale (ma è il primo che esegue?) sembrano evidenziarsi problemi di motilità e di morfologia degli spermatozoi, ma non del loro numero. In pratica una astenozoospermia ed una teratozoospermia.
Intervenire o meno sul varicocele? Impossibile dirlo senza visionare l'entità dello stesso ed il grado di reflusso venoso. Ed aggiungo senza aver almeno ripetuto due volte l'esame del, liquido seminale, dopo aver accertato la riusoluzione, non solo clinica ma anche di laboratorio, della pregressa flogosi epididimaria.
Mi faccia sapere l'evoluzione della faccenda.
Auguri affettuosi per la pronta risoluzione del problema ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO
[#6] dopo  
Utente 322XXX

Iscritto dal 2007
Grazie per la solerzia e la cortesia delle vostre risposte.
L'infertilità è, per ora, un timore visto che, per adesso, non sto provando ad avere figli, ma desidererei averne in futuro; inoltre, è la prima volta che eseguo questo esame. Effettuerò sicuramente gli ulteriori esami das Voi consigliatimi.
Mi recherò presto dall'urologo per completare gli accertamenti al fine di risolvere quanto prima la situazione.
Grazie per la vostra consulenza e, certo di riscontrare ancora la Vostra gentile disponibilità, vi terrò aggiornati dell'evoluzione delle cose.
Distinti saluti.
[#7] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
grazie a Lei. Attendiamo Sue notizie.
Cari saluti
Prof. Giovanni MARTINO
[#8] dopo  
Utente 322XXX

Iscritto dal 2007
Egregi dottori,

qualche giorno dopo la mia ultima comunicazione, mi sono recato presso l’urologo.
Dalla visita e dall’ecografia sono risultati testicoli normoconformati di volume ridotto (36.4 e 35.6 mm rispettivamente sx e dx), nonché il varicocele sx di II grado.

Vi rammento i risultati dell'esame seminologico del 13.4.2007:

Astinenza gg. 4
Colore normale; reazione ph 8,0
Coagulazione normale; volume 4,0
Fluidificazione normale; nemaspermi (Mil/ml) 25
Viscosità normale; Nemaspermi tot. (Mil/eiac.) 100

Motilità:
Rap. Progr.: 1 ora: 05; 2 ore: 05; 3 ore: 05.
Deb. Prog.: 1 ora: 05; 2 ore: 0; 3 ore: 0.
Non progressiva ed in situ: 1 ora: 50; 2 ore: 50; 3 ore: 50.
Sperm. Immobili: 1 ora: 40; 2 ore: 40; 3 ore: 45

Morfologia Nemaspermica:

Forme normali: 16% testa: 60% tratto intermedio 18%

Cellule rotonde:

Leucociti: 0,7 Mil/ml cellule germinali immature 1-2



In data 29.05.2007 ho subito l’operazione di varicocele;

Il giorno 07.09.2007 ho ripetuto l’esame seminologico, presso una struttura diversa, che ha dato il seguente esito:

Preciso che i giorni di astinenza sono 3 e non quattro come scritto sul referto e che il campione esaminato è stato prodotto in una sede diversa da quella del laboratorio e consegnata, a seguito di trasporto in motorino, dopo mezz’ora.

VALUTAZIONE BASALE
Astinenza: 4 gg. (anche se realmente sono 3 gg);
Coagulo: NO;
Fluidificazione: SI - dopo 20 min.
Colore: Giallastro;
Consistenza: Normale;
Volume: ml 2.3;
Spermatozoi (x10 elevato a 6 / ml): 4
Totale spermatozoi (x 10 elevato a 6): 9.2;
PH: 7.6.

normozoospermia NO Sub-Fertilità maschile SI

MOTILITA’
BASALE 60 min 120 min
Tipo a/b 30 30 25
Tipo a+b+c 60 60 55
Tipo d (immobili) 40 40 45


SEZIONE MORFOCITROMETRICA

Forme Normali %: 55;
Forme Anormali %: 45;

Anomalie della testa %: 20;
Anomalie del pezzo intermedio: 15;
Anomalie della coda: 10;

Cellule del Sertoli: NO
P M N (x 10 alla sesta/ ml): 0.5

COMMENTO: Severa oligoastenozoospermia

Richiedo, dunque, il vostro cortese parere sul problema ed eventualmente sulle sue eventuali modalità di risoluzione.

Ringraziandovi in anticipo per la Vostra cortese disponibilità, porgo rispettosi saluti.
[#9] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
la valutazione del liquido seminale così come della perfetta riuscita dell'intervento di correzione del varicocele è pertinenza del Collega Andrologo che La segue e naturlmente del Chirurgo che ha proceduto all'intervento. In genere consiglio di ripetere lo spermiogramma, a 3 e 6 mesi dall'intervento. La sola esemplificazione numerica che acclude nella mail non può essere la base per un commento prognostico e terapeutico. Ne discuta con il Suo Andrologo, programmando insieme a lui ulteriori controlli clinici e strumentali.
Ci tenga informati se lo desidera.
Auguri affettuosi per la pronta risoluzione del problema ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO