Utente 100XXX
buonasera, sono una signora di 53 anni. Misurando la pressione mi ritrovo sempre con una pressione nella norma ma con un battito che varia dai 95 ai 130.
ho fatto un elettrocardiogramma, ma risulta nella norma. Sono stata operata 20 anni fa a un nodulo freddo alla tiroide, con asportazione del lobo destro, ma non prendo alcun farmaco, dagli esami T3 T4 e Ts i valori sono sempre nella norma. Sono una persona ansiosa, mi chiedo è vero che un battito così accellerato (praticamente da sempre) può essere dovuto solo alla mio essere e quindi non pericoloso. Grazie. Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
in linea generale è sempre preferibile avere una frequenza cardiaca al di sotto dei 90 battiti al minuto ed un ritmo sinusale. Escursioni notevoli della frequenza cardiaca possono verificarsi o in caso di aritmie o in soggetti particolarmente emotivi/ansiosi, utile amio avviso una esecuzione di un ECG.
Saluti