Utente 143XXX
Gent.mi dottori, dopo 1 anno di ricerca di una gravidanza mio marito (41 anni) ha fatto uno spermiogramma dal quale risultano rarissimi spermatozoi immobili. In seguito ha fatto gli esami ormonali da cui risulta FSH 12 e per il resto tutto ok.Dall'ecodoppler scrotale risulta, a sinistra, ectasia del plesso pampiniforme che presenta lieve inversione di flusso alla manovra di Valsalva, mentre a destra modesto versamento endovaginale. Il 2° spermiogramma, dopo massaggio prostatico, ha confermato quello precedente ed ha evdenziato un'infezione da clamidia che adesso stiamo curando.
Vi chiedo se è vero, come dice l'andrologo, che abbiamo pochissime possibilità di ricorrere all'icsi perchè questi spermatozoi non lo consentono e non potranno migliorare neanche dopo una eventuale cura.
Vi ringrazio per la vostra pazienza, cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile signora,
sarebbe opportuno conoscere i dettagli dello spermiogramma per poter esprimere un'opinione.
[#2] dopo  
Utente 143XXX

Iscritto dal 2010
Grazie dottore per aver risposto alla mia richiesta, le invio i dettagli dei due spermiogrammi di mio marito.

1)Spermiogramma effettuato presso laboratorio analisi:

astinenza: gg4/ coagulazione: normale/ viscosità: legg. ridotta/ liquefazione a 30': completa/ volume 3,0/
colore: opalescente/ ph: 7,2/ Spermatozoi 0/ cellule rotonde: alcune/ leucociti: 800.000/ altro: qualche emazia/ motilità rap. progr.: 0/ motilità deb. progr.: 0
motilità in situ: 0/ spermatozoi immobili: 0/ permatozoi normali: 0/ varianti fisiologiche: 0/ spermatozoi immobili:0
CONCLUSIONI: presenti rarissimi spermatozoi immobili.
Esame colturale: negativo.

2)Spermiogramma effettuato presso l'andrologo:

astinenza: 5gg/ aspetto: opalescente/ coagulo nello sperma fresco: presente/ fluidificazione: completa in 20'
viscosità: normale/ volume: 4.0/ reazione ph: 8.0
Leucociti: 2-3 x c.m
I dati sulla motilità e sulla morfologia sono tutti 0 come nello spermiogramma precedente.
Conclusioni:nel campione centrifugato si osservano rarissimi nemaspermi (poche unità immobili totali)
Azoospermia
Esame su liquido seminale e urine dopo massaggio prostatico:ureoplasma(negativo su entrambi); micoplasma (negativo su entrambi); chlamydia (positivo su liquido seminale, negativo su urine).

Mi perdoni per essere stata eccessivamente prolissa, la ringrazio anticipatamente e le porgo cordiali saluti.

















[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice,

vista la presenza della Chlamydia nel liquido prostato-vescicolare e seminale bisognerà impostare un trattamento antibiotico mirato che sicuramente il vostro andrologo vi indicherà e poi rivalutare il liquido seminale e, se è il caso procedere eventualmente a crioconservare alcuni campioni di sperma in attesa di una successiva eventuale ICSI, non sarei così pessimista come mi sembra sia il suo andrologo.

Nel frattempo comunque, se desidera avere informazioni più dettagliate sull’utilizzo delle tecniche di riproduzione assistita, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=87497

Un cordiale saluto.