Utente 143XXX
sono preoccupato per mia sorella.

la sua età è di 31 anni
per professione è frequentemente a contatto con numerosi animali domestici.

giov 7 gennaio ha notato un improvviso ingrossamento non dolente sulla clavicola.
su indicazione del medico curante ha iniziato subito terapia con antibiotici ed antinfiammatori.
non riscontrando alcun beneficio, nel pomeriggio di sabato 9 gennaio si è recata in ospedale ove è stata sottoposta ad esame ecografico con il seguente esito:

"si rilevano in sede sovra claveare latero cervicale DX multiple tumefazioni linfonodali con ilo vascolare reattivo e con aspetto di adenite.
coesistono alcune formazioni ipo anecogene e comunicanti tra loro estese per circa 2 cm." l'ecografista ha anche controllato tiroide e seno e non ha rilevato nulla di anomalo.

stamattina, 11 gennaio ha ritirato i risultati degli esami svolti su prelievo del 9 gennaio:
EMATOCRITO 36,1% (valore normale da 37% a 47%
EMOGLOBINA 12,1 (valore normale maggiore di 12)
valori tiroidei tutti normali
emocromo tutto nella norma

vorrei indicazioni sugli specialisti a cui può rivolgersi ed agli esami di laboratorio e strumentali da fare nell'immediato.

Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
La velocità di comparsa della sintomatologia depone per
una linfoadenopatia di tipo reattivo (=il linfonodi reagiscono ingrossandosi) e quindi starei tranquillo
in senso oncologico.

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=40590

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/lifonodisentinella.htm

in tal senso il suo stesso curante dovrebbe completare l'iter diagnostico di base e successivamente se occorresse indirizzarla da uno specilista.