Utente 129XXX
gentile dottore, sono una ragazza di 25 anni, e da diversi anni ormai soffro d'ansia. Già anni fa ho cominciato tutto le mie visite al cuore, tutte con esito di stato ansioso ma nulla al mio cuore..è che in questi ultimi tempi però ho delle cose sempre nuove al cuore e oltre al mio medico vorrei avere qualche altro parere.
Mi è capitato circa un paio di volte, di aver mangiato tardi la sera e al mattino svegliarmi con la sensazione di fibrillazione, il cuore tremante e la sensazione di dovermi svegliare per non morire, così mi sono svegliata di colpo e il cuore per fortuna batteva normalmente.
In più faccio un lavoro abbastanza pesante dove sollevo pesi per rifornire degli scaffali e spesso dopo uno sforzo mi viene lo sbadiglio e il cuore va più veloce. Non lo fa sempre ma spesso, poi passa.
Invece ieri, che premetto ero un po' nervosa per diversi motivi, in più la mia responsabile ha avuto da dire perchè sono stata in bagno bagno 4 minuti anzichè 3 e mi ha visto mangiare qualcosa.. (premetto erano le 15.45) ed era dalle 11.30 che lavoravo e non mangiavo nulla, mi sono dovuta ingozzare e ovviamente tacere per non litigare, dopo circa un' ora da quel boccone e la responsabile vicino ho avuto per un secondo max 2 come un frullio d'ali ed è ricominciato il mio terrore.
Ho pianto oggi e ieri sera, nonostante il mio medico mi ha detto che non necessito di una ulteriore visita al cuore venerdì vado a farla lo stesso, un ecg per essere precisa.
In più giovedì comincerò anche le mie sedute da uno psicologo.
Ma la mia domanda è: è possibile che tutte queste cose che si sentono al cuore sono causate dall'ansia?
A me sembra sempre di essere malata di cuore e vivo col terrore, già so che piangerò per paure dell'esito venerdì e mi sto buttando giù di morale.
Anche un'altra volta causa un litigio il cuore per un minuto mi ha fatto tipoo 4 battiti forti e uno lento.
Può essere tutto nervoso?
Grazie anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
già in passato ha proposto in questo sito il problema di lamentare sporadicamente delle palpitazioni, le quali sono ampiamente giustificate sia dalla sua ansia sia dalla rapida digestione. Utilissimo il consulto psicologico cui si sottoporrà.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
Grazie dottore...so che sembro folle ma ne sento talmente tante che ho il terrore di questo cuore.
Spero che venerdì vada tutto bene e di non agitarmi.
La ringrazio ancora.
[#3] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
Grazie ancora dottore, ma ho bisogno di tirarmi su il morale.
Ho letto su internet che il primo sintomo di una malattia cardiaca è la dispnea. Io ce l'ho praticamente sempre...anche a tavola e al lavoro quando faccio sforzi.
Sono sempre in cerca dello sbadiglio e quando arriva poi passa ma quando non arriva è una lotta tra me e l'aria.
In più, a volte anche dopo aver sbadigliato, si ripresenta ancora il bisogno di sbadigliare.
Sto male ho il terrore della visita di domani.
In più non ho trovato un sito dove dice che la dispnea che ho è sintomo di ansia, quindi come faccio a credere che sia ansia?