Utente 468XXX
Buonasera, sono una ragazza di 26 anni e da sabato ho iniziato ad avvertire un dolore al fianco destro e in basso a destra nella schiena.
Successivamente domenica mattina mi sono svegliata con la febbre e tosse.
Ho iniziato allora a prendere 2 pastiglie di tachipirina al giorno (la mattina e la sera), ma continuo ad avere febbre, tosse, qualche dolore muscolare/osseo a livello della schiena e delle gambe e sopratutto continuo ad avere questo dolore al fianco destro e in basso a destra nella schiena.
Questo dolore lo avverto sopratutto quando tossisco o mi muovo o se tocco con la mano la parte interessata.
Può essere appendicite o solo un dolore muscolare provocato da un movimento errato o da un principio di influenza?!
Inoltre, non sò se questo possa essere collegabile al mio disturbo attuale, ma negli scorsi 2 mesi ho sofferto 3 volte di cistite (senza perdiata di sangue e comunque non di lunga durata, tranne l'ultima volta).
L'ultima volta che ho avuto la cistite è stato durante la settimana di Natale, successivamente il 2 gennaio ho avuto il ciclo e appunto sabato e domenica ho iniziato ad avere questo dolore al fianco destro e la febbre.
Naturalmente tutte e 3 le volte che ho avuto la cistite mi sono consultata col medico e ho preso i farmaci necessari, tra cui l'antibiotico.
Vi ringrazio anticipatamente per la Vostra attenzione al mio caso.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile signora
credo che la cosa più giusta da fare sia, anche in questo caso, ricorrere al suo medico curante.
Infatti solo con una visita medica ed alcune manovre semeiologiche è possibile capire l'apparato interessato.
Oltre alla sua giusta ipotesi appendicolare, non bisogna dimenticare i disturbi colici pregressi, o potrebbe trattarsi di altro come ad esempio una infezione delle vie urinarie, con irradiazione del dolore lungo il decorso dell'uretere dx che collega il rene alla vescica.
Avendo già sofferto in più occasioni di problemi delle vie urinarie, potrebbe essere il caso di eseguire una urinocoltura ed un esame ecografico, ma questo od altro, sono sicuro, sarà il suo medico a consigliarglielo dopo la visita.

Cordiali saluti