Utente 143XXX
Salve, sono una ragazza di 23 anni. Da circa 5 mesi mi è stata diagnosticato il morbo di still, avevo sempre febbre, dolori articolari e muscolari, delle macchie rosse sulle gambe, sulle braccia. Sto seguendo una cura, i valori delle analisi sono migliorati ma ancora ho dolori, rigidità mattutina e calore soprattutto alle gambe. All'inizio le macchie mi uscivano solo sulle gambe e sulle braccia, ora invece soprattutto sulle mani e sulle dita delle mani, a volte anche sulle cosce. Queste macchie dapprima sono come puntini, poi si allargano e diventano rosse, mi escono sempre di pomeriggio o di sera, non mi danno nessun fastidio, nè prurito, nè dolore, niente di niente. La mattina appena mi sveglio non ho più nulla, sono scomparse del tutto.
Per il morbo di still sto prendendo ursilon mattina e sera, plaquenil e deltacortene a scalare. Alcuni dottori mi hanno detto che si tratta dello still, queste macchie sono tipiche della malattia. Un dermatologo mi ha detto che si tratta di orticaria e non si associa allo still. Io personalmente credo che si tratti di un'allergia perchè oltre alle analisi ordinarie che ripeto ogni venti giorni ho fatto anche le IgE totali e sono a 600, quindi alte e quindi si potrebbe ipotizzare un'allergia giusto? Lei cosa ne pensa? Tenga presente che sto assumendo cortisone e quindi eventuali test non so a quanto servirebbero. Mi dia lei qualche consiglio. Non so più che pensare, la malattia va abbastanza bene, i valori delle analisi migliorano con la cura che sto seguendo ma queste macchie mi escono quasi sempre. La cosa strana è che quando vado a lavoro (lavoro in uno studio commerciale)la sera mi ritiro con queste mani piene di macchie rosse, un pò gonfie soprattutto le dita. Mentre quando sto a casa (sabato e domenica) non mi escono, strano no?
Ho avuto la certezza nelle vacanze di natale perchè sono stata a casa per più tempo (quindici giorni) e non mi sono mai uscite, tenga presente che comunque sono andata in giro (centri commerciali...ecc....). Appena sono tornata a lavoro mi sono uscite, poi un'altra cosa : Se ad esempio mi escono oggi in modo esagerato nel senso che le mani mi diventano piene piene di macchie rosse più di altre volte, sicuramente il giorno dopo non mi escono è come se avessi uno sfogo esagerato e il giorno dopo le macchie decidono di stare a riposo....non so se ho reso l'idea!!!!! Non mi danno prurito, nè dolore, l'unico fastidio che avverto è un pizzico nel momento in cui stanno per uscire. Se graffio sulle mani, si evidenziano delle righe rosse, segno di allergia credo. Insomma, è una conseguenza della malattia di still o un'orticaria, allergia che va curata diversamente? Che mi consiglia di fare? Immagini quanto sono abbattuta moralmente....sono giovane e ho già questi problemi che spero si possano risolvere.
La ringrazio per la sua disponibilità. Grazie di vero cuore.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Antonio Del Sorbo
28% attività
12% attualità
12% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2004
La malattia di Still http://www.ildermatologorisponde.it/malattia_di_still.html in alcuni casi si può presentare con manifestazioni orticarioidi. La comparsa di righe rosse (dermografismo) è un fenomeno molto frequente in dermatologia e spesso riscontrato in alcune forme di orticaria, così come la presenza di IgE elevate. Il miglioramento dei valori degli esami ematochimici è già un piccolo traguardo. E' difficile però a distanza, poter effettuare una valutazione attendibile della situazione e stabilire nel Suo caso, l'importanza di un'eventuale componente allergica. Potrà chiarire tutti i Suoi dubbi, al momento della visita di controllo, presso i colleghi che La stanno seguendo, in base alla situazione clinica in atto e al tipo di risposta alle terapie finora effettuate. Cordiali saluti e un grosso in bocca al lupo!
[#2] dopo  
Dr.ssa Floria Bertolini
24% attività
8% attualità
12% socialità
PIOVE DI SACCO (PD)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2001
Gentile Utente,
nonostante la malattia di Still si possa associare a manifestazioni esantematiche, il quadro che Lei descrive ricorda una manifestazione orticarioide, della quale manca il sintomo del prurito - forse attenuato dalla terapia che ha in corso?-.
Impossibile una valutazione a distanza, senza poter vedere la Clinica.
Prima di cadere nello sconforto, dovrà descrivere i sintomi accuratamente allo specialista che La segue, così questi adeguerà la terapia e/o Le farà effettuare le eventuali ulteriori ricerche, se necessarie.
Del resto, a parte queste manifestazioni cutanee che riferisce essere diventate più evidenti, ma prive di sintomatologia, Lei stessa sta riscontrando un miglioramento.
Le IgE sono elevate, ma questo non significa che esse siano le responsabili delle manifestazioni cutanee.
In medicina ogni indagine di laboratorio non equivale a una malattia,non è come in matematica per ogni equazione c'è un solo risultato corretto: quel dato va contestualizzato per darne la corretta interpretazione.
Attenda fiduciosa la visita di controllo.
[#3] dopo  
Utente 143XXX

Iscritto dal 2010
Ho fatto le solite analisi, i valori del fegato sono aumentati (gamma gt, gpt...). Gli altri sono rimasti invariati, sono tutti nella norma. Sto continuando la cura con cortisone, ursilon e plaquenil. Ho rigidità mattutina e spesso ho dolori alle gambe. Le macchie sono diminuite, sono un pò di giorni che non mi escono più, o se escono sono lievi e superficiali.
Ora non so che pensare, rispetto a venti giorni fa i valori del fegato (che erano gli unici a dover ancora rientrare) non sono nella norma, anzi sono aumentati. Tutto questo può essere dovuto all'alimentazione (Natale???) o è un problema stesso della malattia?
Il mio dottore mi ha detto di stare tranquilla, tra venti giorni dovrò ripetere le analisi e se è il caso dovrò fare controlli da un epatologo. Sono un pò preoccupata, come posso stare tranquilla.
Lo Still andrà via un giorno? E' una malattia dalla quale si guarisce completamente? Avverto molta molta stanchezza, astenia e dolori soprattutto la sera e la mattina appena sveglia. Datemi qualche consiglio, per favore.
Vi ringrazio di vero cuore per le risposte e per l'aiuto.