Utente 142XXX
Gentile dottore la mia domanda e' questa:
e' vero che il colesterolo cattivo non e' tanto un indice di rilievo nel rischio di infarto quanto piuttosto il rapporto tra colesterolo cattivo e quello buono? Ho letto su internet che vi e' parametro che scaturisce dalla differenza tra col. buono e col. cattivo diviso 2. Se questo parametro e' inferiore a 5 allora si e' nella norma pur avendo un col. cattivo alto, e' davvero cosi'?

GRAZIE

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
purtroppo al di là del colesterolo totale e del rapporto tra i livelli di colesterolo buono (HDL)e cattivo (ldl)anche il singolo livello di LDL ha il suo valore prognostico negativo, soprattutto quando supera inizia a superare i 130mg/dl, se non i 100mg/dl se il paziente presenta altri importanti fattori di rischio cardiovascolare.
Saluti,