Utente 134XXX
Salve,

avevo ed ho tutt'ora un problema di eiculazione precoce. Dopo un consulto con un andrologo, ho somministrato Priligy 30 per ovviare a questo problema. Ma ne sono sorti altri. La durata è notevolmente aumentata ma mi sento stanco, ho giramenti di testa, il pene non rimane eretto come dovrebbe ed il problema è mantenerlo in erezione. ho 22 anni e per me è davvero frustante. Non riesco a legarmi a nessuna ragazza per paura che rimanga insoddisfatta. ( solo pochi minuti). Come potrei risolvere la situazione? Uso anche l'estensore per la dimensione, sempre proposto dall'andrologo..

in attesa di una risposta porgo a voi
cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,l'eiaculazione precoce é un disagio molto comune che va affrontato seguendo una rigorosa metodologia clinica che preveda una diagnosi ed una terapia appropriata.La dapoxetina,anche nel Suo caso, dimostra la sua efficacia ma i possibili effetti collaterali rischiano di limitarne l'efficacia.A questo punto,considerando la saltuarietà dei rapporti sessuali, non essendo convivente,e i nnumerosi dubbi che persistono e minano ulteriormente il Suo equilibrio sessuale (vedi l'uso degli estensori...),credo che un colloquio psicosessuologico sia indispensabile.Cordialità.