Utente 143XXX
Gentilissimo dottore, qualche giorno fa, causa ricovero per una sincope dovuta ad una gastroenterite tossica febbrile che ha coinvolto anche il nervo vago, ho eseguito una serie di accertamenti tra cui un ecocardiogramma bidimensionale-color doppler e il referto è il seguente:
cavità cardiache di normali dimensioni, pareti normotrofiche e normocontrattili. FE del ventricolo sinistro 55%. Apparati valvolari nella norma con minimo rigurgito mitralico e tricuspidalico. Lieve ectasia del bulbo (38.5 mm) e dell'aorta ascendente (40 mm). Non versamento pericardico.
L'RX torace è negativo.
La mia domanda è: le dimensioni dell'aorta sono tali da dover destare preoccupazioni? Inoltre, posso continuare, senza pormi alcun problema, attività sportive sia aerobiche che anaerobiche?
Ho 37 anni, sono alto circa 1,78 mt e peso circa 80 kg. Ho quasi sempre praticato sport.
La ringrazio anticipatamente per la cortese attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
in considerazione della sua età, altezza e peso corporeo, i valori riscontrati dell'aorta risultano ancora nei limiti della normalità, per cui non destano particolari preoccupazioni. Utile comunque un controllo a distanza di almeno 2-3 anni di tali dimensioni. Effettui una qualsiasi attività sportiva, effettuando comunque una visita medica generale.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 143XXX

Iscritto dal 2010
Gentilissimo dottor Martino, la ringrazio di cuore per la celere risposta.
Cordiali saluti