Utente 143XXX
salve,sono un uomo di 45 anni ed ho un figlio di 15 anni che ultimamente in preda alla paura si è confidato con me rigardo un problema del suo pene,vergognandosi di una visita medica mi ha chiesto se potevo chiedere un aiuto a voi di medicitalia.il problema riguarda il suo glande, quando va in erezione,non si scopre,almeno nn interamente.la sua paura viene da quando, provando a scoprire il glande con le mani,a scoperto che sotto la "pelle" a glande scoperto,sono presenti accumoli di sporcizia,molto provabilmente sperma e urina rimasta li troppo tempo.non potendosi toccare il glande,perche molto sensibile,non puo completare la sua "igene"!il ragazzo mi ha chiesto come si puo comportare durante un rapporto sessuale essendo vergine.ci sono metodi per far scomparire o almeno ridurre questa alta sensibilità?
grazie in anticipo!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
meglio dare una pulitina a quel glande, utilizzando prodotti dedicati: Saugella uomo, Genit Plus, Balanil gel. Magari la pulitina, con visita incorporata meglio la dia un collega per valutare le condizoni del preuzio, riguardo alla ipersensibilità che può ostacolare la visita, nessun problema si utilizzano pomate anesteiche.
[#2] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Potrebbe essere sufficiente una igiene quotidiana con acqua e sapone, a prepuzio completamente abbassato. E' probabile che i residui smegmatici che ci descrive dererminino una lieve infiammazione, che con l'igiene potrà regredire. Se il tutto non si risolvesse con una maggior igiene (ma non credo) sarebbe indicata una visita medica.