Utente 136XXX
Salve,
su consiglio del mio dermatologo ho effettuato una curva glicemica e insulinemica da carico... visto che ancora devo anche fare gli esami per la coagulazione e dovrò aspettare un bel pò prima di andare dal dermatologo vorrei un parere su questi risultati:

CURVA GLICEMICA DA CARICO
GLICEMIA a digiuno 86 mg/dL [65-110]
GLICEMIA 30' 173
GLICEMIA 60' 99
GLICEMIA 90' 102
GLICEMIA 120' 122
GLICEMIA 150' 104
GLICEMIA 180' 84

CURVA DA CARICO DI INSULINA
INSULINA 0' 5,3 uU/ml [5,00-25,00]
INSULINA 30' 99,50
INSULINA 60' 36,60
INSULINA 90' 31,00
INSULINA 120' 66,30
INSULINA 150' 53,40
INSULINA 180' 30,30


La ringrazio in anticipo per il parere.
Cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Mario Manunta
28% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora, la sua curva insulinemica è caratterizzata da una condizione di iperinsulinismo sotto carico. Il valore diagnostico è quello a T120' in cui la sua insulinemia risulta essere 66,30 micrU/ml, essendo il valore di riferimento in quella determinazione 18-56 micrU/ml. Questa condizione pur non essendo un Diabete Mellito è una condizione potenzialmente diabetogena e pertanto che necessita un trattamento sia riguardante lo stile di vita, sia farmacologico con "insulinosensibilizzanti".
Resto a disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
Gentilissimo dottore,
La ringrazio per la sua disponibilità e per avermi risposto così velocemente. Non le nascondo che sono un pò preoccupata per la notizia appresa perchè so che il diabete è una malattia fastidiosa da tenere sotto controllo (anche se nel mio caso si parla solo di condizione potenzialmente diabetogena). Ho 25 anni, sono alta 1,60 m e peso 50 kg. Il mio peso è sempre oscillato tra 49 kg e 51,5 kg, solo che ultimamente mi è stata prescritta la Diane e sono arrivata a pesare 53 kg.
Volevo chiederle cosa intende quando dice che la mia condizione dovrebbe essere trattata sia attraverso dei farmaci sia modificando lo stile di vita.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Mario Manunta
28% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2003
Gentile Signora, la prevenzione della malattia diabetica prevede un impegno a 360°. Essendo una condizione facilitata dalla sedentarietà, dall'alimentazione sbilanciata, oltre che da altre condizioni come particolari terapie farmacologiche, sovrappeso/obesità viscerale, il controbatterla sta nell'intervenire su tutti questi fattori.
La variazione dello stile di vita è oggi il primo punto raccomandato dalle nostre Linee Guida e significa incrementare l'attività fisica. Il massimo è quello di svolgere un piano di attività fisica strutturata e supervisionata da operatori competenti formati in tal senso (Operatori di Fitness Metabolica), il programma deve prevedere un impegno graduale costituito da attività aerobica associata ad esercizio di forza, che dovrà essere graduale, costante, e adeguato sia come tempo che come intensità.
A questo si può, anche se meglio dire si deve, associare una terapia farmacologica insulinosensibilizzante (metformina o tiazolidinedioni).
Quindi, non deve preoccuparsi, ma intervenire tempestivamente e vedrà che tutto andrà a posto, ottenendo benefici sul piano metabolico certi.
Resto a sua disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento.
Cordiali Saluti
[#4] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
Gentilissimo dottore,
la ringrazio immensamente di tutto. Seguirò il suo consiglio.
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Carlo Benedetto De Palo
24% attività
0% attualità
16% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2000
Gent.ma utente,
sarebbe importante conoscere se il farmaco Diane veniva assunto quando ha eseguito la curva glicemica perchè questo medicamento altera l'esito dell'esame. Se si, il potenziale diabete non esisterebbe!
L'uso del farmaco Le è stato prescritto per irregolarità mestruali,acne o irsutismo? Utile quindi l'ecografia ovarica ed il dosaggio del DHEA-solfato o altri markers della PCO. Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
Gent.mo dottore,
l'ultima pillola di diane l'ho presa l'11 gennaio e la curva è stata effettuata il 13 gennaio... Il farmaco mi è stato prescritto da un ginecologo, che tra l'altro non si è neanche preoccupato di prescrivermi gli esami adeguati prima di prendere questa Diane, per l'acne che ormai mi porto dietro senza risolvere niente da 11 anni circa. il dermatologo da cui sono andata ultimamente mi ha detto di fare questa curva perchè a volte ci può essere una correlazione tra diabete e acne (parole sue). questa settimana dovrò effettuare gli esami per la coagulazione del sangue che avrebbero dovuto essermi prescritti prima di assumere diane. il dermatologo mi ha inoltre detto che oltre diane dovrei anche assumere Androcur. in ogni caso ho deciso di sospendere la terapia ormonale perchè a parte tutti i disturbi provocati dalla diane non me la sento di continuare.
Grazie mille per la risposta e mi scusi per il ritardo della mia.
Cordiali saluti