Utente 119XXX
salve negli ultimi 4 mesi ho diarrea cronica esguito colonscopia con referto: Nulla all'ispezione della regione anale ed alla esplorazione digitale del retto.Esame condotto fino al cieco. Non lesioni organiche o alterazioni della mucosa. rari piccoli diverticoli del sigma.Si eseguono biopsie standard.diagnosi diverticolosi colon sinistro.
relazione di diagnosi isto-citopatologica : colite microscopica/collagenosa?
Tipo e materiale in esame:
A BIOPSIA*SIGMA
B BIOPSIA* RETTO NAS
DESCRIZIONE MACROSCOPICA:
A:4 FRAMMENTI . MATERIALE INCLUSO IN TOTO.
B:4 FRAMMENTI . MATERIALE INCLUSO IN TOTO.
DIAGNOSI ISTOPATOLOGICA :
A:frammenti di mucosa del grosso intestino con edema della lamina propria.
B:frammenti di mucosa del grosso intestino con focale distorsione ghiandolare e lieve infiltrazione flogistica cronica aspecifica.
Eseguita colorazione istochimica tricromica sec.Mallory che ha dimostrato assenza delle caratteristiche riferite a colite collagena.
Esami ematici:
ves:31
proteina c reattiva: 6
immunoglobine A: 92
vitamina B12: 366
folato:5,2
cromogranina A(4):35,0
nse(enolasi neuronespecifica)[1]:9,82
ige totali (6): 181
ige specifiche -erbe [6]
ige inalanti screning qualitativo [6]: positivo
indagini di autoimmunità:
transglutaminasi (anticorpi (IgA)[1]: <0,20
anti endomisio [3]
ricerca anticorpi :negativa
Gentilmente vorrei un parere vostro cosa significano questi esami e se devo fare delle cure o altri esami grazie x il vostro gentile parere.saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
gentile utente,

il sospetto del collega che aveva supposto la presenza di colite collagena non si è rivelata tale.

all'esame istologico dei frammenti prelevati è stata esclusa tale patologia.

esistono dei livelli che mostrano la presenza di infiammazione. questi indici però sono però aspecifici.

suppongo che lei sia in cura da un collega specialista o no, non ha importanza in questa fase, e che sia opportuno mostrare la risposta per continuare l'iter diagnostico che potrebbe, sempre con i limiti di una valutazione a distanza che non può sostituirsi a quella reale, continuare, visto che lei non ha citato questo esame l'esame delle feci compresa la coprocoltura.

sono importanti la raccolta dell'anamnesi, la visita clinica ed anche la lettura delle analisi eseguite con l'originale in mano.

mi tenga informato.
[#2] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
gentile utente,

il sospetto del collega che aveva supposto la presenza di colite collagena non si è rivelata tale.

all'esame istologico dei frammenti prelevati è stata esclusa tale patologia.

esistono dei livelli che mostrano la presenza di infiammazione. questi indici però sono però aspecifici.

suppongo che lei sia in cura da un collega specialista o no, non ha importanza in questa fase, e che sia opportuno mostrare la risposta per continuare l'iter diagnostico che potrebbe, sempre con i limiti di una valutazione a distanza che non può sostituirsi a quella reale, continuare, visto che lei non ha citato questo esame l'esame delle feci compresa la coprocoltura.

sono importanti la raccolta dell'anamnesi, la visita clinica ed anche la lettura delle analisi eseguite con l'originale in mano.

mi tenga informato.
[#3] dopo  
Utente 119XXX

Iscritto dal 2009
ringrazio il dott Catani , comunque sono in attesa perche ha gli esami in mano il chirurgo di cui in seguito mi chiamera xkè venerdi era in sala operatoria ,comunque ho eseguito esami feci tutto nella norma.
comunque la diarrea si accentua maggiormente dopo i pasti che peggiora con crampi addome.
A tutto la diarrea è iniziata subito dopo intervento dell'8 settembre 2009 asportazione di calcoli e asportazione di coleciste in laparoscoia con anestesia totale.
grazie saluti
[#4] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
bene, potrebbe essere stato un problema collegato all'intervento. per esempio la profilassi antibiotica o problemi con la nuova situazione (senza la colecisti).

mi tenga informato

cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 119XXX

Iscritto dal 2009
Salve Dott. Catani grazie x il suo interesse, comunque oggi mi ha chiamato il suo collega chirurgo di Sondrio mi ha consigliato di rivolgermi a un centro allergologo ,visto che referti esami indicano problemi di allergia ,mi ha consigliato di rivolgermi all'ospedale Niguarda di Milano.
Però non so da dove cominciare e a chi rivolgermi.Qual'è il suo parere, pensa che Niguarda sia valido o dovrò rivolgermi a qualche altro centro allergologo o gastrenterologo?
[#6] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
non conosco così bene l'ospedale da lei indicato, che è senza dubbio un grosso centro. di certo troverà risposte a lei utili

mi tenga informato

cordiali saluti .