Utente 135XXX
Salve, ho 20 anni sono stato operato di circoncisione parziale il 20 ottobre di circoncisione parziale e frenuloplastica. Dopo la completa guarigione il prepuzio stringeva ancora il glande e quindi mi sono sottoposto ad un ulteriore intervento il 10 Dicembre, tramite una incisione mi allo sostanzialmente allargato ulteriormente il prepuzio (Il medico ha scritto: plastica dorsale in anestesia locale per esiti scherotici di circoncisione parziale). Adesso il glande è scoperto anche a riposo e la pelle che dovrebbe ricoprire una parte del glande sta semper arrotolata giù, questo crea un aspetto estetico non ottimale ma ci passarei su se funzionasse a dovere ma.. mi spiego; mi sono caduti tutti i punti da una settimana, nonostante tutto a nella parte della cicatrice e del frenulo a volte sento fastidio anche a tenerlo nelle mutande. Ieri ho avuto il primo rapporto con la mia ragazza, ero tranquillo ma appena l'ho messo ho sentito un fastidio/piacere davvero molto forte (nella parte del frenulo e della pelle dove c'è cicatrice), mi sento 10 volte più sensibile di prima e tutto questo mi ha portato ad avere una eiaculazione precoce. Ho riprovato per altre 2 volte ieri sera e il risultato è stato lo stesso. La terza volta, la più lunga delle tre, dopo 10 12 spinte ero già venuto. Questa situazione mi turba molto perchè pensavo di aver durate maggior e invece mi tira fuori problemi. Il glande obbiettivamente è meno sensibile ma il frenulo lo è molto di più, inoltre ho notato che alla base del frenulo sotto il glande c'è una parte rialzata che sfiorandola per pochi secondi mi crea un'erezione immediata. Tengo a specificare che ho già avuto molti rapporti e con partner diversi e mi è capitato di avere eiaculazioni anticipate ma son state davvero poche ed episodi isolati, questo è un altro livello. Son riuscito delle volte ad avere rapporti di 40 50 minuti che a pensarci adesso mi sembrano un'utopia. Tutto questo è una cosa psicologica? o mi devo sempre assestare?? Sono disperato vorrei più pareri. Vi ringrazio anticipatamente. Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
ovvio che uil suo pene è più sensibile, che il glande è dapo allo scoperto e deve ancora coprirsi di strato corneo (tipo callo per intenderci). Se le da fastidio nelle mutande ci metta su vaselina borica, e prima di qualche mese non tragga conclusioni affrettate.
[#2] dopo  
Utente 135XXX

Iscritto dal 2009
Dottore, sono consapevole che varia da persona a persona ma il tempo nel quale si completi la cheratizzazione, ma credo la mia sia già completata, le spiego; il glande è meno sensiible e nelle mutande non mi dà nessun fastidio.. il fastidio viene dal frenulo e dalla pelle sottostante al glande. Quanto dovrò aspettare per riavere rapporti soddisfacenti?? Stavo pensando addirittura di rifarmi operare in stile teso.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Non so quanto tempo ci voglia, ma a volte anche qualche mese, la sotto è sempre più sensibile.
[#4] dopo  
Utente 135XXX

Iscritto dal 2009
La sotto è sempre più sensibile? Intende al frenulo?. Qualcuno ha avuto pazienti con esperienze simili alla mia? Vi ringrazio anticipatamente avrei bisogno di risposte, sono in attesa.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
La sotto è il frenulo. Succede spesso dopo circoncisioni laboriosette come la sua.
[#6] dopo  
Utente 135XXX

Iscritto dal 2009
Grazie della risposta, stamattina ho parlato con il mio urologo, dice che l'operazione è riuscita bene. Il mio problema è sempre la sensibilità però lui mi ha consigliato una crema con effetti anestetici leggeri qualora il problema persistesse. Voi che mi dite??, ci sono volte che nel punto del frenulo e della cicatrice sento fastidio anche a contatto con le mutande, oramai è 1 mese e 20 giorni che mi sono operato, quindi credo che più di così non riesco a perderla di sensibilità.
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
va bene. Ma tranquillo verdrà che si sistema.