Utente 143XXX
Salve.
Mio figlio ha 16 anni, 63 kg * 176cm.Durante il periodo natalizio, ha accusato dei fastidi al testicolo sx e successivamente lo abbiamo sottoposto ad una visita dal medico curante, che ci ha suggerito di portarlo da uno specialista dopo aver fatto delle ecografie con colordoppler. Visionate le stesse(la dicitura parla di Possibile varicocele di III grado a sx), l'andrologo ha consigliato un periodo di 30 gg di fermo (bici, calcetto, geans stretti) per poi effettuare uno spermiogramma. Ecco i risultati:
astinenza:3gg
coagulo:no
fluid.completa:si
Colore:Grigio Opalescente
Consistenza:Normale
Volume: 2ml
Ph: 7.5
N.spermatozoi:121 mil/ml
MOBILITA' dp 60'
a)mov.progressivi rapidi:28%
b)mov.progressivi lenti:39%
d)immobili: 33%
MOBILITA' dp 180'
a)mov.progressivi rapidi:26%
b)mov.progressivi lenti:38%
d)immobili: 36%
Agglutinazione Spont:NO
Test Vitalità:75%
Cellule spermatogeniche 3%
Leucociti <1mil/m
MORFOLOGIA
forme normali:39%
forme anormali:61% (testa 27%,tratto intermedio 8%,coda 24%,complesse 2%)
Eritrociti, Cristalli, Cellule Epiteliali:ASSENTI
igMAR Test: Negativo.
--------------------------------------
Il dilemma è il seguente: mio figlio accusa frequentemente senso di pesantezza, soprattutto quando rimane molto tempo in piedi. Il medico aveva anche notato una leggera infiammazione dell'epididimo. Ci ha consigliato perciò di fare una cura antibiotica ed infiammatoria per 10gg e poi operarsi, senza aspettare la maggiore età. Le sue motivazioni sono che il varicocele di solito è asintomatico, tranne in rari casi dove seppure l'età sia ridotta, si ha già un varicocele così "importante" che, nonostante non alteri lo sperma, aumenta le probabilità di fastidi e disfunzioni.Vorrei avere un consiglio su cosa fare e sapere eventualmente che tipo di intervento (magari anche il numero di giorni necessari durante e dopo l'operazione), dovrebbe sostenere mio figlio.Grazie anticipatamente per la cortese attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,alla lucedei referti ecografici e seminali,ritengo che la correzione del varicocele vada presa in seria considerazione,considerando la sintomaticita' dello stesso e l'attivita' sportiva di Suo figlio.E' consigliabile, comunque,che Suo figlio,periodicamente,si sottoponga a controlli andrologici.Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr. Antonio Giambersio
28% attività
4% attualità
12% socialità
POTENZA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
lei non ci dice se effettivamente è stato diagnosticato un varicocele a suo figlio (lei riferisce una diagnosi di "possibile varicocele sinistro").
Eseguire un esame del liquido seminale a 16 aa. quindi verosimilmente prima di un compelto sviluppo puberale potrebbe non essere utile in quanto non sono noti i corretti valori di riferimento che ci consentono di valutare l'esame.
La decisione sul da farsi nel suo caso specifico va presa non prima di aver definito in maniera precisa la diagnosi e di aver cercato di capire se effettivamente i disturbi che suo figlio riferisce siano dovuti all'eventuale varicocele.
Ulteriori informazioni sul varicocele (anche sulle tecniche chirurgiche) e su questi argomenti può trovarle all'indirizzo www.giambersio.it
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 143XXX

Iscritto dal 2010
Prima di tutto il mio più sentito GRAZIE per la celerità e la professionalità che mi avete riservato. Vorrei comunque specificare che la diagnosi dell'ecografo(se così la si può chiamare), ha evidenziato al colordoppler un possibile varicocele.Lo specialista successivamente, dopo aver visitato mio figlio e visionato le ecografie, ha confermato questa tesi (verbalmente).Così ha consigliato la pausa di 30 gg e l'esame dello sperma.Ora.Il medico ha detto che nel caso specifico di mio figlio, potrebbe essere presa in seria considerazione l'ipotesi dell'intervento anche se i valori non sono alterati ( pri i dolori,le probabili disfunzioni future ecc.), decidendo comunque di ripetere lo spermiogramma a 20gg dalla fine della cura antibiotica di 10gg che sta già facendo, per avere una maggiore affidabilità dei dati.