Utente 194XXX
Gentili Dottori,

ho da quando ero bambino delle piccole macchie biancastre in leggero rilievo sul prepuzio. Col passare del tempo sono aumentate di numero e in alcuni casi anche di dimensione ma non mi hanno mai causato nessun fastidio. Ne parlai al mio medico qualche anno fa e mi disse che secondo lui si trattava di condilomi ma che non poteva aiutarmi se non mandandomi da uno specialista.
Andai dalla dermatologa che dopo una visita approfondita mi disse che condilomi così non ne aveva mai visti e che secondo lei si trattava di xantelasmi. Mi fece fare gli esami del sangue per controllare il colesterolo.
Portai l'esito al mio medico che dopo aver verificato che era tutto nella norma, un po' stupito dalla diagnosi della specialista mi rimandò da quest'ultima.
La seconda volta fui visitato da un'altra dottoressa che sostituiva la collega, dopo una rapida occhiata mi disse che si trattava di condilomi e mi prescrisse del Condyline.
Lo usai come indicato ma senza notare nessun miglioramento.
Il risultato è che dopo essere stato visitato da 3 dottori non ho ancora trovato una soluzione al problema (ammesso che lo sia) perciò spero possiate aiutarmi voi.
Se può esservi utile posso inviarvi delle fotografie.

Grazie per l'attenzione, saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

cerchiamo di chiarire con una frase il suo caso:
se si trattasse di condilomatosi pediatrica o di xantelasmi prepuziali il suo caso sarebbe stato (per le condilomatosi pediatriche) o è tutt'ora idoneo per una discreta pubblicazione scientifica..
ovvio che in Dermatologia non tutto risponde a situazioni "di semplice chiarimento diagnositico" ma la invito a rideterminarsi con uno specialista VENEREOLOGO per chiarire questa situazione.

I più cari Saluti.
Dott. Luigi LAINO
Dermatologo e Venereologo, ROMA
[#2] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le pz
concordo assolutamente con il collega;non si riesce a vedere il"razionale"nelle diagnosiriportate ma e' chiaro che la visita non virtuale sarebbe auspicabile per poter esprimere qualche certezza.
Talvolta mi e' capitato di vedere lichen scleroatrofico infantile genitale,in effetti piu' nelle femmine.Potrebbe starci con la depigmentazione,i limiti netti,l'infiltrazione,etc.Meno facile la vitiligine,che non ha tutte queste caratteristiche.Possono esserci altre cause(ipopigmentazione postinfiammatoria,eczema lichenificato,etc)ma e' difficile nel bambino.Altre sono troppo improbabili per riportarle.Ci vuole la visita.
Cordialita'