Utente 144XXX
Salve,
sono una ragazza di 25 anni, fumo sporadicamente (sigarette) e non pratico nessuno sport a causa di problemi al ginocchio.
Vi scrivo in quanto da circa 2 anni il mio battito risulta accelerato e non ne capisco il motivo.
Due anni fa mi son recata al pronto soccorso in quanto avevo: tremori, tachicardia, crisi di pianto. Il tutto è avvenuto in un periodo di forte stress. Nel verbale di pronto soccorso c'è scritto : condizioni generali discrete, lucido, orientato, eupnoico. Cute rosea, calda e asciutta, mucose idratate. ACR, toni netti, pause libere, polsi periferici normosfigmici e simmetrici. Al torace non zone di ipofonesi, MV fiosiologico, non rumori patologici aggiunti. Le analisi erano nella norma. La pressione era 120/80, frequenza cardiaca 80, frequenza respiratoria 18, temperatura 37.2. Il medico mi ha dato 8 gocce di Lexotan.
Prima di allora la mia pressione era molto bassa, la mia massima era 90 e la minima 60.
Dopo quell'episodio ho continuato ad avere il battito accelerato.
A distanza di 6 mesi dall'episodio, ho assunto Roaccutan (per un mese e mezzo) per una cura dermatologica.
Post Roaccutan ho assunto per 5 mesi Yasminelle, sempre a causa dermatologiche.
Dal mio ricovero al pronto soccorso continuo ad avere il battito a 80 circa, la mia pressione ormai è di 110/80 ed ho la temperatura sempre a 37/37.2.
Mi viene la tachicardia anche solo per due scalini. Un giorno il mio battito è arrivato a 135, avevo un po' di tremore, ma non ero agitata o nervosa. Il farmacista mi ha dato la valeriana e dopo 3/ 4 ore il mio battito si è stabilizzato.
Vi scrivo perchè sono preoccupata. Sono andata dal mio medico, mi ha detto che la mia pressione è perfetta ed il mio battito non è poi così alterato.
Vi ringrazio già per la vostra disponibilità e risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
non sempre la percezione soggettiva del ritmo e della frequenza cardiaca è correlata al dato obiettivo.
In altre parole, credo che l'esecuzione di un ECG Holter possa confermare la benignità dei Suoi sintomi e così contribuire alla Sua serenità. Ne parli col Suo medico.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio infinitamente per la rapidità nella risposta.
Seguirò il suo consiglio