Utente 144XXX
Gent. Dottori,
Sono un ragazzo di 24 anni. Ho avuto acne da adolescente, curata con rimedi locali, dunque nniente pastiglie. Il fenomeno è poi sparito a 17 anni.
Finchè... un anno e mezzo fa si è improvvisamente ripresentato, in seguito ad un cambio nel mio stile di vita, dunque il mio dermatologo sostiene sia imputabile a stress ed io concordo con lui.
Ho effettuato tre mesi di terapia con tetralisal abbinato a duac gel. Ottima risposta alla terapia. Purtroppo dopo un mese il fenomeno si è ripresentato.
A questo punto ho effettuato 4 cicli di zitromax (pulse terapy) abbinati a isotrexin. Di nuovo ottima risposta alla terapia, l'acne è sparita.
Dopo 5 mesi però si è di nuovo ripresentata, identicamente a prima.

Il mio dermatologo insiste per darmi di nuovo l'antibiotico, ne ho sentito un altro che concorda con lui. Il mio medico curante però sostiene che tutti questi antibiotici mi facciano solo male, e non risolvano nulla. Effettivamente non me la sento di dargli torto, dato che il fenomeno si ripresenta.

Ora... secondo voi ha senso che io mi rivolga ad un altro dermatologo ancora? Ovvero esistono terapie efficaci e non antibiotiche, che questo mi possa prescrivere? Oppure a chiunque io mi rivolga, la risposta sarà sempre: antibiotico ??
[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
8% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2005
Salve,
è la prima volta che sento una diagnosi di acne da stress, francamente e non pensavo che esistesse, a fronte di svariate cause di acne che sono amia conoscenza. L'antibiotico non fa certo male, ma se il suo dermatologo avesse preso in considerazione anche una terapia locale penso avrebbe fatto meglio, viasto che esistono una miriade di prodotti topici che sono utilissimi a controllare un'acne, anche quella da stress.

Forse potrebbe anche sentire un parere diverso.

UN caro saluto

Mocci