Utente 143XXX
Salve,
sono una ragazza di 22 anni. A ottobre 2009 ho smesso di prendere la pillola (Lucille) e il giorno atteso è arrivata l'ultima "mestruazione" indotta. A novembre, puntuali dopo 28 giorni, sono arrivate le prime mestruazioni "naturali" dopo 2 anni di pillola (leggermente più brevi del solito -invece che 6 gg sono durate 4/5-). Il 5 dicembre ho avuto un rapporto protetto da preservativo con il mio ragazzo e il 10 (esattamente 28 giorni dopo il ciclo di novembre) sono comparse le mestruazioni durate 3/4 giorni con solo perdite marroni il pomeriggio del 4 giorno. Proprio questo 4 giorno di ciclo ho avuto un rapporto con il mio ragazzo sempre protetto da preservativo. A gennaio il ciclo è arrivato con 8 giorni di ritardo (il 15 gennaio) e si è presentato leggermente più scarso del solito (prima che iniziassi a usare la pillola avevo un flusso alquanto abbondante)durato 4 giorni (fino a lunedì) e martedì e mercoledì ho avuto delle piccole perdite marrone scuro. E' normale alla fine del ciclo? Prima che prendessi la pillola 2 anni fa avevo un ciclo abbondantissimo che al 5/6 giorno terminava senza perdite marroni. Può dipendere dal fatto che a ottobre ho smesso la pillola e il mio corpo deve riabituarsi? Può dipendere anche dallo stress a cui sono soggetta in questo periodo causa esami universitari? Ho sentito parlare delle false mestruazioni in gravidanza...ho sempre usato il preservativo (e tra l'altro considerando che ho sempre avuto cicli regolari sui 28/30 gg le date in cui ho avuto un rapporto erano tra quelle meno fertili) ma non riesco mai a fidarmi completamente di questo metodo contraccettivo.
In attesa di una risposta
cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Stefano Bogliolo
20% attività +20
0 attualità +0
0 socialità +0
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2010
Buongiorno Signora,
i primi cicli mestruali che insorgono dopo una terapia con anticoncezionale possono avere delle caratteristiche differenti rispetto ai cicli precedenti all'assunzione, così come le situazioni di stress possono modificare le caratteristiche della mestruazione, ed inoltre la presenza di una perdita più scura negli ultimi giorni della mestruazione è frequente. In ogni caso, Le consiglio innanzitutto di eseguire un test di gravidanza per escludere comunque questa causa ( vista la giovane età è sempre consigliabile), quindi Le consiglio un controllo dal suo ginecologo per eseguire un Pap test ( è importante non scambiare sanguinamenti anomali provenienti dal collo dell'utero, magari dopo rapporti sessuali, con anomalie mestruali) ed una ecografia trasvaginale per valutare le caratteristiche dell'utero e delle ovaie ( endometrio in fase con il ciclo, presenza di follicoli dominanti ecc...)
Una volta eseguiti questi accertamenti, se continuano le anomalie della mestruazione e se queste possono essere fonte di stress, vista la giovane età potrebbe valutare di iniziare nuovamente una terapia anticoncezionale, magari con un'altra pillola, se quella assunta Le ha cagionato problemi.
Buona giornata