Utente 531XXX
gentili medici, non ne posso davvero più.
Ho 20 anni e una pelle disastrata.. sono 5 anni che faccio cure di ogni genere per guarire da questo problema. ho provato di tutto, antibiotici, creme su creme, pillola anticoncezionale che era l unica che mi risolvesse il problema, ma non posso più prenderla perchè mi ha compromesso la lacrimazione provocandomi congiuntiviti ecc (inoltre porto le lenti a contatto). l'ultima cura l'ho fatta da ottobre a dicembre con l'antibiotico per due mesi, e la crema duac. La situazione è leggerissimamente migliorata, ma la mia pelle è ancora terribile. Ho brufoli grossi e dolorosi che ci mettono settimane a guarire e mi restano tutti i segni. Prima mi toccavo le ferite molto di più di adesso, e ho notato un leggerissimo miglioramento. Ma tutto ciò non basta, mi vergogno tremendamente della mia pelle, quando devo uscire alla luce del sole in pieno giorno mi vergogno davvero tanto. Per sentirmi più sicura mi copro di correttori e fondotinta che ho imparato ad usare bene e infatti riesco a coprire il tutto. Ma ovviamente non fanno miracoli e si vede ancora che c'è una pelle terribile sotto il trucco, soprattutto di giorno.
Anche sulla schiena ho questo problema, e mi provoca non pochi disagi.
non so davvero più dove sbattere la testa.
sono andata da ginecologi, uno mi ha diagnosticato l'ovaio policistico, l'altro dice che è tutto aposto invece. Ho fatto i test ormonali del sangue che sono perfetti.
non posso prendere farmaci come il roaccutan sempre per il problema degli occhi.
qualcuno mi sa indirizzare in qualche modo?
grazie
[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
0% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2005
Salve,
purtroppo per quanto da lei già fatto, l'acne, ed il suo tipo in particolare, richiedono la cooperazione di due specialisti: dermatologo e ginecologo. E' possibile che lei sia capitata male, perchè ci sono parcchie possibilità di terapia di tale patologia, sia con farmaci più classici che con topici, che con un gran numero di cosmeceutici che portano, nella maggioranza dei casi, ad un buon controllo, quantomeno della patologia stessa. Inoltre è la prima volta che sento che una pillola dia problemi oculari!

Un caro saluto

Mocci
[#2] dopo  
Utente 531XXX

Iscritto dal 2008
grazie per la celere risposta.
per quanto riguarda i problemi oculari mi sono stati causati dalla pillola anticoncezionale associata all'uso protratto di lenti a contatto, provocandomi problemi di lacrimazione.
sinceramente non so davvero a chi rivolgermi adesso. Ad un terzo ginecologo? quando i miei ormoni dai test risultano essere aposto?
A un nuovo dermatologo? che mi proporrà nuove creme e nuovi antibiotici efficaci per il primo mese di assunzione e poi tutto come prima?
oltre al danno, la beffa. Infatti non solo questi brutti brufoli mi stanno rendendo la vita sociale un inferno, ma mi lasciano anche segni e cicatrici che un domani si vedranno ancora, e sinceramente vorrei tanto poter uscire di casa con il volto pulito senza addosso correttori e fondotinta per il resto della mia vita.
soprattutto adesso, che ne sono totalmente dipendente. Non vado più in piscina con gli amici, o a prendere il sole, ho problemi a relazionarmi con i ragazzi perchè il problema si vede e provoca ribrezzo.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
0% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2005
Salve,
mi spiace, perchè vedo che l'acne per lei è dicventata un problema che la fa realmente soffrire e ha delle pesanti ripercussioni sulla sua vita. Purtroppo sono costretto a ripetermi: c'è il modo di fare qualcosa e se lei riuscirà a fare cooperare un buon dermatologo con un buon ginecologo (ma un ginecologo esperto in endocrinologia ginecologica e, purtroppo, sono pochissimi) potrà risolvere il suo problema.
Per la lacrimazione, poi, il problema non credio sia da attribuire alla pillola ma, semmai alle lenti. Il Roacutan, o meglio l'isootretinoina, dà in effetti secchezza oculare, ma che dopo qualche tempo tende a migliorare, legata forse all'adattamento dell'organismo al farmaco.
Cerchi di stare su e provi a risolvere ancora il suo problema!
Un salutone


Mocci