Utente 144XXX
Egr. Dottori,
pongo a voi la questione in quanto non ho la possibilità di recarmi dal mio medico a breve.
Da circa una settimana, sulla natica dx, quadrante superiore, in adiacenza del solco tra le natiche, mi sono apparse una decina di papule disposte lungo una circonferenza di circa 3-4 cm.
Sembrano punture di zanzara ma sono di minori dimensioni e, data la zona del corpo ed il periodo invernale, posso essere abbastanza sicuro di non aver esposto la parte.
Questi piccoli rigonfiamenti prudono, sono dolenti e caldi. Non ho fatto alcunché di inusuale ultimamente ne’ indossato abiti particolari o mangiato cibi diversi dal solito. E’ possibile ipotizzare una diagnosi?
Ringrazio fin d’ora, cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Biagioli
28% attività
0% attualità
12% socialità
SIENA (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Gentile utente
non è assolutamente possibile ne utile ipotizzare una diagnosi a distanza sulla base di una descrizione soggettiva. La diagnosi è un atto medico sempre delicato e fondamentale per la prognosi ed il trattamento di ogni malattia (più o meno seria che sia)e non può ridursi ad una specie di quiz dove chi indovina è più bravo. Deve rivolgersi al medico per una visita e poi eventualmente ne possiamo discutere.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2010
Egr. Dott Biagioli,
sono d'accordo con lei e, per il rispetto che porto per la medicina e per la serietà dei suoi operatori, non mi aspetterei di ricevere una diagnosi conclusiva a seguito di una breve descrizione soggettiva.
Trovandomi all'estero per lavoro, e non considerando la mia come una patologia degna di un pronto soccorso, ho ritenuto "comodo" provare a richiedere un parere, nel caso i miei segnali e sintomi fossero di semplice lettura.
La ringrazio, comunque, per aver dedicato del tempo alla lettura della mia questione e, senz'altro, nel caso dovesse persistere il disturbo, appena possibile, rientrato in Italia, mi recherò dal mio medico.
Ancora grazie, cordiali saluti e buon lavoro!