Utente 814XXX
Un saluto a tutti i dottori...ho 30 anni..sono un ragazzo sano con un varicocele di 1° grado tendente al 2°. Per tenermi sotto controllo ho effettuato uno spermiogramma..e alcuni valori mi stanno seriamente preoccupando, per questo motivo volevo chiedervi pareri e consigli.
Vi scrivo i valori:

-Periodo di astinenza : 5 giorni
-Volume: 4,5
-Coaguli: assenti
-Tempo di fluidificazione: il campione non fluidifica
-Ph : 7,5
-Colore: grigiastro
-Viscosità: aumentata
-Lunghezza filamento: 2 cm
-Numero spermatozoi: 36,2 milioni/mm
-Numero spermatozoi nell'eiaculato: 163,08 per eiaculato
-Cellule rotonde: 0,001 /Ml
-Cellule rotonde/spermatozoi: 0%
-Emazie: assenti
-Leucociti: 197 migliaia/mL
-Granuli(strutture jaline) : assenti
-Cellule di sfaldamento: presenti
-Agglutinazione: presente
-Vitalità: 79%

MOTILITA' SPERMA

-Progressiva rapida a 60 minuti : 0%
-Progressiva a 60 minuti : 21%
-Non progressiva a 60 minuti: 45%
-Assente a 60 minuti : 34%
-Motilità totale a 60 minuti : 66%
-Motilità progressiva totale a 60 minuti : 21%

MORFOLOGIA SPERMATOZOI

-Macrocefali 6%
-Microcefali 10%
-Testa vacuolata 4%
-Anomalie dell'acrosoma 30%
-teste allungate 26%
-teste doppie 0%
-Immaturi (appendici citoplasmatiche) 14%
-Coda arrotolata 0%
-Code doppie 0%
-Forme tipiche 14%
-Forme atipiche 86%

Ecco tutto il mio esame....vorrei mi diceste un pò cosa dovrei fare e se devo preoccuparmi...ho 30 anni e con la mia compagna ho intenzione a breve di "crearmi" una famiglia.
Grazie anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

il suo esame del liquido seminale presenta una riduzione della motilità normale dei suoi spermatozoi.

A questo punto le consiglio di ripetere l'esame del liquido seminale , possibilmente presso un laboratorio che segua le indicazioni date dall' Organizzazione Mondiale della Sanità e valutando la motilità dei suoi spermatozoi anche alla seconda ora.

Fatto l'esame, se la sua dispermia sarà confermata, poi bisognerà consultare un andrologo esperto o specializzato in patologia della riproduzione umana che valuterà la sua situazione clinica complessiva per capire la causa o le cause del suo problema ed impostare poi, se possibile, una terapia mirata.

Se desidera comunque avere più informazioni su questi temi potrebbe essere utile leggere il manuale, scritto dalla dra Elisabetta Chelo, "Quando i figli non arrivano", CIC edizioni internazionali, Roma, oppure il bel libro di Pier Luigi Righetti e Serena Luisi "La procreazione assistita" Bollati Boringhieri editore srl, Torino.

Un altro consiglio infine è quello di consultare il forum sull'Infertilità a www.madreprovetta.org , sito ufficiale dell’Associazione onlus “Madre Provetta”.

Un cordiale saluto.