Utente 108XXX
Salve
sono un ragazzo di 24 anni. Da circa 10 mesi curo una prostatite causata da due batteri ritrovati anche sul tampone balano-prepuziale: Staphilococcus Aurus e Escherichia Coli.

Nonostante le varie cure antibiotiche questi batteri non sembran volersene andare. Mi sono già rivolto ad un andrologo e nonostante gli esiti, sto perseguendo le sue scelte onde evitare confusioni.

Ho letto che le Prostatiti Croniche sono dure da curare. Ma ancor di più ho letto che lo Staphilococcus aurus è spesso tenace agli antibiotici.

1] Ora mi domando: ho qualche possibilità di guarire?

Io proprio non capisco: ho letto le cause scatenanti di questa patologia. Ho sempre fatto sport, ho sempre mangiato ordinatamente; mai fumato, ma usato droghe nè alcolici. Posso dirlo apertamente: ero e sono un salutista al 100%. Ciononostante mi ritrovo con questa patologia a 24 anni cosi atrocemente persistente mentre accanto i ragazzi della mia stessa età che senza cura mangiano, fumano si alcolizzano sono totalmente intatti.

2] Volevo chiedere a voi illustri dottori: una allergia da profilattico come si manifesta. Ma sopratutto può causare una prostatite?

3] Inoltre: dopo aver avuto rapporti con la mia ragazza, spesso evaquo dell'aria dal retto da cui però fuoriesce inoltre del liquido, trasparente simil muco. E' una situaione normale? E' ipotizzabile provenga dalla patologia prostatica o dall'intestino (feci una colonscopia per questo ma esclusero patologie).

4] Infine: quanto di media dura una prostatite cronica? Esistono dei metodi alternativi agli antibiotici.

Nonostante il mio positivismo, cari Dottori, onestamente sto iniziando seriamente a scoraggiarmi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Gentile signore, purtroppo la prostatite cronica, propio perchè cronica, tende a risoversi molto molto lentamente. Ogni caso è un caso a parte e non è possibile dare dei consigli specifici senza una valutazione diretta. La presenza di muco dal retto consiglierebbe una ulteriore valutazione proctologica.

Distinti saluti
[#2] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
Grazie dott De Siati, della celere risposta.

Quindi secondo lei questo liquido (per altro fuoriuscente solo in occasione di un rapporto completo) è comunque una problematica ano-rettale e non prostatica. Io in questo onestamente sono in dubbio: fuoriesce solo poco dopo l'eiaculazione; mai nei comuni momenti.

Ma riguardo all'eventuale allergia al preservativo? Come si manifesta? Può causare una prostatite?

Ultima domanda: perdoni la mia insistenza. Una prostatite causa lo sfalzamento di linfociti nell'emocromo?
[#3] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Il muco non ha correlazione con la prostatite, la prostatite non è causata da allergia al profilattico,la prostatite non modifica l'emocromo