Utente 318XXX
Buonasera, spero possiate aiutarmi a risolvere i miei dubbi.
A fine febbraio 2007 ho effettuato delle analisi, che hanno dato alcuni valori della glicemia fuori norma, per i quali il mio medico ha parlato di prediabete e intolleranza agli zuccheri.
Il primo giorno mi hanno fatto tutte le analisi in generale:
glicemia 94
colesterolo enzimatico 181
HDL 45
LDL 124
trigliceridi 62.
Tiroide tutto a posto.
Il giorno successivo mi hanno fatto la curva da carico:
basale 110
dopo 30' 175
dopo 60' 224
dopo 120' 131
dopo 180' 118.

Ho 43 anni, alta cm. 150, all'epoca di queste analisi (cioè circa due mesi fa) pesavo quasi 80 kg, lavoro abbastanza sedentario. Parenti affetti da diabete tipo 2: la nonna materna in età anziana.
Ho due figli: primo parto nel 1994 senza complicanze, invece nel corso dell'ultima gravidanza (parto nel 2003) mi è stato riscontrato il diabete gestazionale a seguito della mini curva da carico (la glicemia a digiuno era buona, ma avevo molto liquido amniotico e quindi hanno approfondito con la curva). Messa a dieta dalla ginecologa senza ulteriori accertamenti. Parto tutto bene e bambino normopeso. Anche io, in entrambe le gravidanze, non ho mai preso molto peso (a termine ero circa 60-65 chili).
Dopo circa un mese dal parto del 2003, ho effettuato il controllo con la curva da carico classica, che è risultata perfettamente nella norma.

Tornando in tempi recenti, a seguito delle analisi di febbraio 2007 (non facevo controlli da due-tre anni) il mio medico mi ha messa a dieta senza zuccheri semplici e, ad oggi, 25 aprile, sono 70 kg. Ho rifatto il 5 aprile 2007 le analisi:
glicemia basale 101
emoglobina glicosilata 5.7.

Il mio medico ha detto che si sta normalizzando la situazione e che, continuando la dieta, non rischio il diabete. Sono ancora preoccupata e vorrei conoscere la vostra opinione in merito.
Inoltre, cosa devo fare ora? Posso permettermi una punta di zucchero nel caffè o un velo di marmellata sulla fetta biscottata al mattino o è meglio di no?
Vi ringrazio in anticipo.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Gerardo Tropiano
24% attività
0% attualità
0% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
sicuramente deve continuare la dieta e aumentare anche la attività fisica, in questo modo perderà peso e sicuramente ritarderà la eventuale comparsa del diabete.