Utente 144XXX
gentili dottori,
ho 36 anni e da quasi 6 mesi metto in dubbio la mia corretta funzionalità erettile in quanto:
fino al mese di agosto 2009 ho avuto dei regolari e soddisfacenti rapporti sessuali.successivamente sono partito per una vacanza a dir poco sregolata(da solo senza la partner con cui avevo iniziato da poco una storia nel mese di luglio) costellata da rapporti di una sera e via.rapporti che non sono stati gratificanti in quanto avevo un oggettiva difficoltà a mantenere l'erezione.inoltre notavo una carenza nelle erezioni mattutine.quasi assenti a dire il vero.
tornato dalle vacanze questo senso di stanchezza sessuale persisteva cosi come l'assenza di erezioni al mattino.di contro l'attività sessuale con la partner fissa dell'epoca era comunque regolare e molto soddisfacente.per di più quando trascorrevo l'intera notte con lei avevo anche erezioni mattutine forti e presenti.
attualmente sono single.
le erezioni mattutine sono carenti.ammetto che alle volte mi sveglio di notte e noto che il mio pene è più rigido.noto ancora un calo del desiderio sessuale ed una diminuzione del volume di sperma in fase di masturbazione.preciso che la paura di eventuali problemi erettili mi ha portato a testare la mia funzionalità forse con un autoerotismo un pò troppo frequente.
sottolineo che pratico sport di notevole intensità per 5gg a settimana.
è possibile ricondurre il tutto al fattore piscologico?o di eccessiva stanchezza fisica?anche quando ero + giovane ho avuto problemi del genere con i primi approcci sessuali con le partners.poi risoltissi in una regolare e soddisfacente vita sessuale.
il medico di famiglia a cui ho esposto le problemaiche mi ha detto che risulto affetto da ansia da prestazione e mi ha prescritto un trattamento con ezerex.
Attendo gentile riscontro.
Cordialità.



Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Leonardo Di Gregorio
28% attività
0% attualità
12% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Il suo è certamente un problema legato ad una scorretta attività sessuale, cioè un problema legato al perdere le buone abitudini nei rapporti sessuali che per quanto siano soddisfacenti lasciano delle tracce nella memoria quando non vi sono i presupposti emotivi a rafforzare la stessa attività sessuale (amore, forte attrazione fisica, capacità delle partner a stimolare i punti erogeni) . Per tale motivi le consiglio di continuare la sua attività sportiva che peraltro fa bene alla sfera sessuale e vedrà i risultati non appena gli incontri erotici saranno supportati da un appetito anche di altra natura (sentimenti , interesse etc).
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

i dati che lei riferisce potrebbero essere legati a fattori comportamentali,relazionali, emozionali ma anche a fenomeni organici, fisici, di non corretta funzionalità dei meccanismi deputati a garantirle una valida erezione.
Cerchi di evitare un eccessivo utilizzo del websex ( meno internet sessuale e meno autoerotismo) e cerchi di parlarne con uno specialista andrologo che valuti la eventualità di procedere con indagini atte a precisare la natura dei suoi disturbi
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2010
Vi ringrazio per la celere risposta.
in effetti da quando ho lasciato pochi mesi fa la mia ex ancora non ho avuto un effettivo o quantomeno ortodosso "campo di prova".nè tantomeno posso parlare di alcun coinvolgimento emozionale degno di nota.
In ultimo volevo cortesemente sapere se le dosi di arginina contenute nell'ezerex prescrittomi possono servire effettivamente a qualcosa e se il dosaggio di 2 bustine giornaliere risulta congruo o eccessivo per un soggetto esposto a notevole dispendio di energie.peso sui 72kg/alto 180.da sportivo leggevo che le dosi consigliate erano 0.5mg x ogni 10kg di peso corporeo.
Cordialità.