Utente 145XXX
Ho 52 anni,alcuni anni fa mi è stata diagnosticata una prostatite curata con antibiotico,prostata lievemente ingrossata e flusso urinario scarso.Debbo dire che non sono un gran bevitore di acqua.Comunque risolta la prostatite,parlo di 4 anni fa,mi è rimasto solo il problema del flusso urinario.Ora improvvisamente da un paio di mesi ho difficoltà a raggiungere una erezione soddisfacente,ma non sempre,e considerato che da un paio di anni ho perso il lavoro ho imputato il fatto ad un fattore psicologico.Vorrei un parere.Grazie
Alessandro.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
il fattore psicologico è sempre possibile, ma vabnbo anche valutati problemi ormonali, circolatori ometabolici o prostici. E' necesario una visita dal vivo per capire il problema e curarlo adeguatamente.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
crio lettore,

a 53 anni è molto probabile che possano essere presenti fattori vascolari che disturbano la sua capacità erettile.
certo, anche le problematiche psicologiche possono essere una aggravante così come gli esiti di episodi prostatitici . Ne parli e si faccia visitare da uno specialista.
oggi esistono molte forme di terapia. Qualche informazione in più su www.erezione.org
cari saluti