Utente 330XXX
Gentilissimi Dottori,
Vi scrivo in quanto vorrei avere un parere su di un problema che da tempo mi infastidisce.
Durante l'evacuazione, capita spessissimo di sentire come se l'ano volesse immediatamente chiudersi anche durante l'espulsione delle feci(col risultato di doversi sforzare per concludere l'evacuazione, che a volte mi pare incompleta.Sottolineo l'uso di molta carta igienica).
Incuriosito con un guanto sterile ho provato a "toccare" dentro con un dito, dove ho trovato come un "Punto" che se toccato provoca immediatamente l'irrigidimento dell'ano e la sua chiusura. Questo punto sembra al tatto appena ruvido e provoca molto fastidio al contatto. Cosa può essere?
Vi ringrazio anticipatamente.
Andrea

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Potrebbe trattasi di una sindrome da ostruita deecazione forse associata ad una ' altra patologia ma ovviamente necessita di una valutazione mediante vista ed eventuali esami strumentali del caso a giudizio dell' esaminatore. Auguri!
[#2] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Potrebbe trattasi di una sindrome da ostruita deecazione forse associata ad una ' altra patologia ma ovviamente necessita di una valutazione mediante vista ed eventuali esami strumentali del caso a giudizio dell' esaminatore. Auguri!
[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Potrebbe trattasi di una sindrome da ostruita deecazione forse associata ad una ' altra patologia ma ovviamente necessita di una valutazione mediante vista ed eventuali esami strumentali del caso a giudizio dell' esaminatore. Auguri!
[#4] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Caro Utente
Dalla descrizione della sintomatologia (ponzamento, tenesmo, sensazione di incompleta defecazione,digitazioni)concordo con il collega Favara, nel sospettare una Sindrome da ostruita defecazione.In tale sindrome ,frequente è l' associazione tra anomalie anatomiche e funzionali. Ritengo necessaria ,come primo approccio diagnostico a tale patologia ,una visita coloproctologica e una videoproctoscopia.
Saluti Dr.Giuseppe D'Oriano
[#5] dopo  
Dr. Attilio Nicastro
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Caro Utente,
i disturbi della defecazione che descrive possono essere dovuti a cause diverse. Il fatto che toccando una zona dell'ano questo provochi l'imediata chiusura dello stesso è un riflesso fisiologico. La visita proctologica completata con una videoproctoscopia digitale possono porre una corretta diagnosi, che per completezza dovrebbe prevedere anche l'esecuzione di una manometria ano-rettale.
Auguri
Dott. Attilio Nicastro
www.attilionicastro.it
[#6] dopo  
Dr. Attilio Nicastro
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Caro Utente,
i disturbi della defecazione che descrive possono essere dovuti a cause diverse. Il fatto che toccando una zona dell'ano questo provochi l'imediata chiusura dello stesso è un riflesso fisiologico. La visita proctologica completata con una videoproctoscopia digitale possono porre una corretta diagnosi, che per completezza dovrebbe prevedere anche l'esecuzione di una manometria ano-rettale.
Auguri
Dott. Attilio Nicastro
www.attilionicastro.it
[#7] dopo  
Dr. Attilio Nicastro
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Caro Utente,
i disturbi della defecazione che descrive possono essere dovuti a cause diverse. Il fatto che toccando una zona dell'ano questo provochi l'imediata chiusura dello stesso è un riflesso fisiologico. La visita proctologica completata con una videoproctoscopia digitale possono porre una corretta diagnosi, che per completezza dovrebbe prevedere anche l'esecuzione di una manometria ano-rettale.
Auguri
Dott. Attilio Nicastro
www.attilionicastro.it
[#8] dopo  
Dr. Attilio Nicastro
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Caro Utente,
i disturbi della defecazione che descrive possono essere dovuti a cause diverse. Il fatto che toccando una zona dell'ano questo provochi l'imediata chiusura dello stesso è un riflesso fisiologico. La visita proctologica completata con una videoproctoscopia digitale possono porre una corretta diagnosi, che per completezza dovrebbe prevedere anche l'esecuzione di una manometria ano-rettale.
Auguri
Dott. Attilio Nicastro
www.attilionicastro.it
[#9] dopo  
Utente 330XXX

Iscritto dal 2007
Vi ringrazio per i preziosi consigli. Effettuerò quanto prima una visita coloproctologica e una videoproctoscopia.
E' un problema che puo essere risolto? Anche perchè a forza di stare in bagno, e usare tonnellate di carta igienica inizio a provare fastidi e bruciori dovuti allo sfregamento.
Ancora grazie
Andrea
[#10] dopo  
Utente 330XXX

Iscritto dal 2007
Vi ringrazio per i preziosi consigli. Effettuerò quanto prima una visita coloproctologica e una videoproctoscopia.
E' un problema che puo essere risolto? Anche perchè a forza di stare in bagno, e usare tonnellate di carta igienica inizio a provare fastidi e bruciori dovuti allo sfregamento.
Ancora grazie
Andrea
[#11] dopo  
Utente 330XXX

Iscritto dal 2007
Vi ringrazio per i preziosi consigli. Effettuerò quanto prima una visita coloproctologica e una videoproctoscopia.
E' un problema che puo essere risolto? Anche perchè a forza di stare in bagno, e usare tonnellate di carta igienica inizio a provare fastidi e bruciori dovuti allo sfregamento.
Ancora grazie
Andrea