Utente 776XXX
salve,
lo scorso ottobre giocando a pallavolo ho preso male la palla e si è gonfiata la parte della palma della mano vicino al pollice, quindi ho incominciato a trattare la parte lesa con un antinfiammatorio e il dolore sembrava passato, solo che, ad oggi, il gonfiore non sembra diminuito e il dolore ricompare solo quando faccio qualche sforzo (come per esempio giocare a pallavolo, etc). Cosa mi consigliate di fare? ps: l'anno scorso ho avuto lo stesso problema, e il mio medico generale mi prescrisse una radiografia che non diede nessun risultato negativo, tanto che la mano si "sgonfiò" in un mese circa. grazie anticipatamente per la risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
16% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Se dopo tre mesi la mano è ancora gonfia mi sembra opportuna una valutazione ortopedica, magari presso un chirurgo della mano. A Bari può rivolgersi ad esempio alla Clinica di Chirurgia Plastica di Bari oppure all'Ortopedia del Miulli, oppure all'UO di Ortopedia dell'Umberto I http://www.asl.bari.it/UnitaOperativa.aspx?Organizzazione=488
Non è possibile dare un giudizio solo in base a quanto riferisce e senza averLa visitata, ma di certo non si può prendere l'evento precedente come una garanzia. Sarà lo specialista, in base alle caratteristiche della mano, della sede di dolore, dei segni clinici che rileverà con la visita, a decidere se sia il caso di fare una radiografia. E' possibile che non vi siano fratture (Glielo auguro) ma sicuramente le strutture capsulo-legamentose hanno riportato un trauma importante
Ci tenga aggiornati, se vuole
Cordiali saluti