Utente 145XXX
Salve,
Mi chiamo Mario ho 37 anni,sono alto 1.70 per 74kg e da un po’ di tempo riscontro valori pressori (soprattutto la minima) discretamente alti.
A parte qualche extrasistole (esclusivamente sotto sforzo),la visita cardiologia non ha evidenziato anomalie,ma la Dr.ssa mi ha prescritto un holter pressorio.
I risultati sono stati i seguenti: Valori nella norma (se non addirittura bassi?) durante la notte (media MAX 105;MIN 65),mentre decisamente piu’ alti durante la giornata (Media di 90-130 al mattino,un po’ meno nel primo pomeriggio,per poi salire tra le 17 e le 20 a 95/140)
Volevo capire se è normale una cosi’ forte differenza tra il giorno e la notte e se forse sia consigliabile assumere qualche farmaco.
Pratico diversi sport (corsa 2volte settimana,calcetto e volley),non fumo e non faccio un lavoro stressante,che consiglio potreste darmi?
Ringraziandovi,Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enzo Boncompagni
28% attività
0% attualità
12% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
L'ipertensione arteriosa, una volta accertata, è sempre da curare, amico di Genova. Al di là dell'età. Senza interrompere mai. Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
il risultato del Suo "Holter pressorio" ha evidenziato solo un aumento dei valori medi della pressione diastolica (minima) nel ciclo diurno di misurazione.
In mancanza di altri dati, questo riscontro può anche essere considerato solo come lievemente fuori della norma, specie in un giovane uomo.
La differenza fra giorno e notte è del tutto normale, al contrario il reperto è considerato patologico se viene rilevata una riduzione di tale differenza.
Il mio consiglio è di sorvegliare con assiduità i valori della pressione, continuando l'attività fisica e seguendo con attenzione una dieta povera di sodio, tanto più se c'è familiarità per ipertensione.
Qualora dopo qualche settimana di regime dietetico iposodico si confermasse la presenza di valori superiori alla norma (85-90 mmHg), il Suo medico Le potrà consigliare il prosieguo dell'iter diagnostico e terapeutico.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 145XXX

Iscritto dal 2010
Salve e grazie per le risposte assai tempestive.
Volevo gentilmente chiedervi un'ultima cosa riguardo alla pressione ed al relativo stress da camice bianco.
"L'ansia" da medico,influenza soltanto la lettura della massima o anche quella della minima?
Grazie ancora e saluti.
[#4] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
La cosiddetta "ipertensione da camice bianco" si manifesta maggiormente sui valori della pressione sistolica (massima), ma in misura minore anche sulla minima.
Coedialità