Utente 145XXX
Circa un anno fa, in occasione di un controllo generale, la pressione risultava con minimo medio a 87 (esame holter) e 132 massima. Venivo consigliato di iniziare un blando trattamento(1/2 valpression al giorno). Solo recentemente la minima sembrava mantenersi sotto 90 con un dosaggio a poco meno di una pastiglia. Poi causa una lombalgia ho dovuto fare un trattamento con Feldene e Muscoril. La pressione minima si è impennata oltre 100. Il trattamento con valpression e diuretico l'aveva fatta ridiscendere (soprattutto la massima in modo molto evidente). Ora, da influenzato, ritrovo minime oltre 100 e massime oltre 140. Preciso che misuro la pressione tutte le mattine prima di assumere il farmaco. Mi sembra che dopo sei mesi i valori siano peggiori di quando non mi curavo affatto. Tra l'altro le misurazioni evidenziano anche un aumento della frequenza cardiaca (da 58 a 74).Possibile?
Sono un maschio di 54 anni, alto 182 e peso 85 chili; non fumo da più di 2 anni e fino a 3 mesi fa ho svolto regolare attività fisica. Esami generali non rivelano nulla di particolare (colesterolo a 230, ma fin dai 15anni ce l'ho sopra 200).L'elettrocardiogramma è ok. Da tre anni sono per varie ragioni super-stressato. Inoltre ho qualche problema con la tiroide (ciste) ma i valori degli esami sono nella norma. Se non fosse per il problema pressorio avrei detto di esser sano come un pesce!Mi rilasso o vado da un bravo specialista? Cardiologo o quale altro? Grazie per consiglio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
molto probabilmente, anzi quasi sicuramente, lo stress cui è sottoposto può avere inciso molto sul rialzo pressorio e di frequenza cardiaca. Evidentemente la cura farmacologica va cambiata o integrata. A tal fine si sottoponga ad una visita cardiologica, cui aggiungerei un ecocardiogramma e un test da sforzo.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 145XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio dottore per la sua pronta risposta e sappia che il suo consiglio va nella direzione in cui pensavo di muovermi appena smaltita l'influenza.
Per inciso il trattamento con combisartan sembra funzionare: oggi pomeriggio 125-82.