Utente 133XXX
salve
sono una ragazza di 23 anni caro dottore/ssa volevo porle questa domanda lo so che può sembrare un pò strana ma ho questo dubbio: è possibile contrarre il virus dell hiv,in questo caso ; se una persona malata di hiv tocca con le mani (mettiamo il caso che codesta abbia residui di sangue oppure di liquido infetto sulle mani ) un oggetto che a sua volta sbadatamente metto in bocca?? premetto che mi è accaduto un fatto simile e mi sto preoccupando sepro che la mia domanda sia stata chiara e che mi può dare una risposta gentilissimo/a dott.
cordiali saluti!
[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
12% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
la situazione è molto particolare, ed avrebbe fatto meglio a raccontare con più dovizie di particolari la sua esperienza per metterci in grado di fornirle una risposta più esaustiva e completa.
Il rischio di contagio sussiste soprattutto se la mucosa della sua bocca, cioè della lingua, gengive, e palato, presentava delle soluzioni di continuità, cioè ferite, abrasioni, ecc.
Diversamente il rischio è molto basso o inesistente: per togliersi ogni dubbio però sarebbe opportuno che si sottoponesse al test per l'HIV.
Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
si infatti la mia domanda è un pò strana diciamo; no comunque non ricordo che avevo ferite nella bocca almeno vistose e che sanguinavano. io più che altro gentilissimo dottore volevo sapere quanto tempo il virus hiv può sopravvivere in ambiente esterno?? dato che questa persona avesse del sangue oppure liquido infetto (essiccato) sulle mani con le quali ha toccato l'oggetto. Quindi non era diciamo fresco . spero di essermi spiegata un pò meglio della precedente se vuole sapere qualche altro particolare che le può servire per darmi una risposta le dirò molto volentieri grazie!
saluti
[#3] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
12% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
il virus HIV si inattiva dopo pochi istanti di esposizione all'ambiente esterno:

il semplice contatto della cute con i liquidi biologici come sangue,sperma,saliva,liquido vaginale,ecc. non è sufficiente a provocare il contagio;

è necessario invece che il virus penetri nell'organismo attraverso soluzioni di continuità (lesioni) della cute e delle mucose (genitali,orali),
e che la carica virale, cioè il numero di particelle virali, sia alta:
una singola particella virale o due non sono sufficienti.

Pertanto nelle modalità descritte il rischio sembra essere molto basso.

Cordiali SAluti.
[#4] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
grazie mille dottore allora diciamo che nel mio caso la carica virale non era alta? anche perchè le ripeto era inanzitutto in ambiente esterno, e poi il sangue o questi altri liquidi che lei ha sopra-citato se erano presenti erano in forma come posso dire "non fresca" ma essiccati diciamo. mi scusi dottore ma sono un pò anziosa e paranoica quindi posso stare tranquilla? grazie ancora è gent.ssimo dottore!
saluti
[#5] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
12% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
ripeto il rischio è molto basso, per eliminare ogni dubbio non le rimane che sottoporsi al test.
Cordiali Saluti