Utente 142XXX
Salve sono un ragazzo di 18 anni e vi espongo il mio problema: Circa un mese fa ho scoperto dei linfonodi ingrossati alla base del collo sinistro, uno grande come un chicco di riso l'altro il doppio più o meno e successivamente mi sono comparsi dei granulomi sotto le ascelle, che dopo una cura antinfiammatoria sono andati via, ma i linfonodi sono rimasti. Ho fatto le analisi del sangue e i valori erano tutti a posto, allora ho fatto quelle per la mononucleosi,la rosolia e la toxoplasmosi ed è uscito che ho fatto le prime due. Qualche giorno fa ho avuto forte maldigola e raffreddore, quindi ho pensato che era per questo che si fossero ingrossati, ma poi ho scoperto tastando di averne altri due uno alla base del collo a destra, l'altro più vicino all'orecchio; Il maldigola e raffreddore sono cessati, ma i linfonodi non sembrano sgonfiarsi. é possibile che si siano ingrossati per il raffreddore e maldigola anche se il raffreddore e maldigola si sono presentati molto più tardi? Inoltre fumo, ma da neanche 5 mesi e non fumo molte sigarette al giorno ed ho intenzione di smettere, è possibile che sia un tumore alla gola o a qualcos'altro generato dal fumo?? I linfonodi non mi fanno male, ma quello più grosso è molto mobile, mentre gli altri più piccoli meno. alcune volte sento un leggero fastidio dove ci sono i linfonodi e i questi giorni ho spesso dolori cervicali, ma questo può essere dovuto al fatto che dormo di pancia e quindi tengo tutta il tempo la testa di lato.
Vi prego rispondete so benissimo che questo caso è molto simile ad altri,che vi vengono continuamente esposti, ma inizio ad avere paura, grazie.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Anche se non vedo motivo di preoccupazione, ti consiglio di farti visitare dal tuo Medico di Famiglia. Quasi sicuramente si tratta di linfonodi reattivi, ovvero infiammati in seguito ad una infezione del distretto gola. Utile anche una ecografia del collo. Mi farà piacere conoscere l'esito della visita e dell'esame
[#2] dopo  
Utente 142XXX

Iscritto dal 2010
mi sono dimenticato di dirle che un ecografia l'ho già fatta qualche settimana fa e il medico non aveva trovato niente di rilevante, ma si aveva consigliato di farmi visitare da un chirurgo per sentire bene i linfonodi al tatto. comunque dopo quella ecografia mi sembra che i linfonodi si siano ingrossati e forse mi sono dimenticato di dirle anche che non mi fanno male toccandoli (ho letto che i linfonodi tumorali non fanno male se li tocchi), tuttavia tra 2 settimane farò un' altra ecografia e le farò sapere.
E' possibile che anche se non mi fanno male siano lo stesso linfonodi infiammatori e non tumorali?
[#3] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Ma perchè devi pensare ad un tumore: sicuramente si tratta di linfonodi reattivi. Visto che il tuo Medico curante non è in grado di visitarti, ti consiglio di farti visitare da un Internista. Attendo tue notizie in merito e non preoccuparti piu' di tanto!