Utente 125XXX
buonasera dottore,

la mia è una curiosità per prevenire qualsiasi genere di problema.

Da un pò di tempo, alla mia ragazza, le piacerebbe praticare l'orgasmo negato ( Teasing and denial e tutto ciò che si collega a tale pratiche sessuali).

La mia domanda è la seguente: può recare danni al mio apparato riproduttore? per quanto tempo (giorni) si può negare ad una persona l'orgasmo? la frequenza consentita (quante volte ad esempio in un mese)?

Ovvio, se lei sconsiglia questo genere di "gioco" mi comporterò di conseguenza.

la ringrazio in anticipo per una sua eventuale risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

personalmente non vedo l'"utilità andrologica" di una tale pratica sessuale, sia per il piacere negato sia per le possibili "congestioni" a livello delle vie uro-seminali che si determinano ed infatti questi comportamenti sessuali spesso possono scatenare sindromi dolorose a livello dei testicoli e del piano perineale.

Comunque, se proprio questo "gioco sessuale di coppia" e queste "pratiche" non possono essere da lei evitate nell'ambito della sua vita relazionale, cerchi di non "esagerare" ma non è possibile darle, in questo senso, delle indicazioni precise.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
grazie ancora per la sua risposta

per la mia compagna è solo un modo per rendere più piccante il rapporto di coppia e per cambiare un pò e renderlo interessante. se lei ce lo sconsiglia poichè possa provocare danni alla salute, riusciremo a farne a meno.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

la rimando alle considerazioniandrologiche già fatte.

Ancora un cordiale saluto.