Utente 145XXX
Ho eseguito un ciclo completo di vaccinazione antitetanica nel 1999 a causa di un'incidente lavorativo.
Sul libretto di vaccinazione risultava che dovevo eseguire il richiamo decennale entro l'agosto del 2009.
Purtroppo per cause lavorative mi è stato possibile presentarmi dal mio medico solo nel gennaio 2010.
Il medico mi ha detto di ripetere il ciclo completo mentre il farmacista mi ha detto che non era necessario e che bastava la normale iniezione di richiamo dei 10 anni.
In rete i pareri sono discordanti a riguardo.
Fare il ciclo completo di 3 iniezioni distanziate o solo il richiamo?
Qual'è la copertura reale di questa vaccinazione?
Meno di 5 anni 10 o più?
In attesa di una vostra risposta vi porgo cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
La copertura residua varia nel tempo da persona a persona.

Volendo essere pignoli si dosano gli anticorpi anti tetano e se sono superiori a un minimo e' sufficiente il richiamo, se sono alti teoricamente e' facoltativo anche il richiamo, se sono bassi o sono spariti si rifa' tutto.

In caso di infezione una forte copertura anticorpale annulla anche grosse quantita' di tossina, una copertura minore magari non annulla ma comunque fa si 'che il tetano risulti attenuato.

Non sono fenomeni tutto o nulla, esiste una proporzionalita' fra infezione, copertura e malattia.

[#2] dopo  
Utente 145XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per la risposta.
Immagino che il mio medico voglia andare sul sicuro proponendomi il ciclo completo di vaccinazione.
Comunque ho intenzione di eseguire(con il check -up medico annuale previsto per fine febbraio)anche un'analisi del numero dei miei anticorpi,giusto per curiosità e per decidere se fare il richiamo normale o il ciclo completo.
La ringrazio ancora per aver risposto alla mia domanda.