Utente 332XXX

Egrgi Dottori vorrei avere una vostra opinioni su mio Spermeogramma vi riporto i valori

Giorni di Astinenza: 3
Colore : Biancastro
Fluidificazione : Completa
Viscosita: Normale
Volume: 1cc
Ph: 8,0
Concentrazione : 66 Milioni
CST: 66 milioni

MOTILITA'
Progressiva : 35% dopo 1 ora
rapda: 15%
lenta: 20%
Non progrssiva : 35%
Assente = 30%
Progressiva = 25% dopo 2 ore

MORFOLIGIA
Normali = 30%
Immaturi = 25%
Anomali =45%
Anomalie delle teste = 25%
Tratto intermedio 10 %
Anomalie delle code 10%
Agglutinati = rari
Cellule rotonde 3,5milioni
Leucociti = 10 Milioni
Eosin test 80%
Swelling test = 60%

Il centro diagnostico riporta questo commento
Numero e vitalita' degli spermatozoi a limiti della norma
Astenozosperimia di media entita'
Alcuni spermatozoi presentano alterazioni morfologiche sopratuttto a carico delle teste (macrocefali, teste doppi, teste a spillo)
presenza di rari aggregati Aumento deu leucociti, flogosi.
----------------------------------------------------------------

Consultando con attenzione come mi solito il vostro grande sito mi sono accorto che l'unico valore estremamente elevato era la presenza di Leucociti in numero di 10 milioni.
Ho deciso cosi' di effettuare un nuovo test e la relativa spermeocultura a distanza di 4 mesi dal test sopra riportato.


Giorni di Astinenza: 3
Colore : Biancastro
Fluidificazione : Completa
Viscosita: Diminuita
Volume: 1cc
Ph: 7,8
Concentrazione : 40 Milioni
CST: 40 milioni

MOTILITA'
Progressiva : 30% dopo 1 ora
rapda: 10%
lenta: 20%
Non progrssiva : 40%
Assente = 30%
Progressiva = 20% dopo 2 ore

MORFOLIGIA
Normali = 30%
Immaturi = 20%
Anomali =40%
Anomalie delle teste = 30%
Tratto intermedio 5 %
Anomalie delle code 5%
Agglutinati = assenti
Cellule rotonde 2 milioni
Leucociti = 7 Milioni
Eosin test 70%
Swelling test = 60%

SPERMEOCULTURA
La semina del materiale su i terreni A. Sangue, A. sale mannite A.mac ConKey ed A. Saboraund successiva incubazione a 37C ed identificazione Biochimica ha evidenziato la presenza di:
Assenza di sviluppo di popolazione Batterica e Micotica

Il commento generale espresso dal centro diagnostico e'
Oligospermia di lieve entita'
Astenozzosperimia di media entita'
Alcuni spermatozoi presentano alterazioni morfologiche a livello della testa, macrocefali teste doppie .
Aumento dei leucociti
Viscositaì diminuita'

----------------------------------------------------------------------

Ora la mia domanda evidenziando i due test valori pressoche' simili ed essendo anche nel secondo test il numero di leucociti molto alto anche se in diminuizione e non risultando la presenza di infezioni nella spermeocultura.

Quali azioni devo intraprendere per accertarmi di stare bene o nella norma ?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

credo che tutte queste considerazioni debbano essere fatte dallo specialista che le ha chiesto gli esami al quale potrebbe esternare i suoi dubbi,
cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
esistono delle prostatiti croniche non batteriche che meritano comunque un trattamento farmacologico.
Come le ha detto il Collega deve rivolgersi all'Andrologo che la segue.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
mi perdoni ma non condivido il Suo modo di affrontare il problema. Lei si autoprescrive esami di laboratorio e per la loro interpretazione si affida ai Colleghi (senza nulla eccepire, per carità!) del centro diagnostico, oppure come nel caso specifico, chiede aiuto alla rete, facendo "zapping" su Internet. A parte il fatto che non possiamo che essere felici ed orgogliosi del fatto che Lei abbia scelto il nostro forum, non Le pare che sarebbe stato più corretto, utile e meno dispendioso economicamente, consultare PRIMA di tutto questo, uno specialista Andrologo?
Io personalmente Le do questo consiglio, anche se probabilmente so che non era questa la risposta che si attendeva.
Auguri affettuosi per la pronta risoluzione del problema ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO

[#4] dopo  
Utente 332XXX

Iscritto dal 2007
Egregi dottori vi ringrazio delle vostre risposte ma devo segnalarvi che le considerazioni da me riportate non sono mie considerazioni ma banalmente un semplice copia ed incolla delle considerazioni cliniche annotate dal centro diagnostico.

Ho scelto questo sito essendo il proprietario di un noto provider Internet poiche' mi sembra molto professionale e ben strutturato.

Devo segnalarvi inoltre che al momento non mi segue nessun Andrologo o specialista poiche' ho effettuato i test clinici di cui i risultati sono riportati nella mia richiesta su consiglio del Ginecologo di mia moglie.

Vi chiedo quindi cortesemente di valutare i dati delle analisi fornite ed indicarmi se secondo voi e' presente qualche patologia e se e' opportuno approfondire con l'aiuto di uno specialista.

Grazie mille
Saluti,
Diego