Utente 145XXX
Buongiorno, da qualche anno mi capita di soffrire di svenimenti 4/5 volte all'anno, apparentemente non ci sono cause ricorrenti nei vari eppisodi a parte spesso ma non sempre la presenza del ciclo.
Generalmente soffro di pressione bassa. Prima dello svenimento inizio a sentire un malessere generale, le orecchie fischiano e vedo poco bene, poi inizio a sudare freddo e divento molto pallida. Dopo qualche minuto se non sono distesa o appoggiata con la testa cado e svengo. Prima di svenire alcune volte vomito altre mi viene un fortissimo bruciore allo stomaco. Il mio medico mi ha detto che può essere un problema di digestione e mi ha detto che non sono necessari ulteriori esami.
Secondo lei dovrei fare qualche esame? come posso controllare questo problema?
grazie.
[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
8% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
strano che in 4/5 anni non abbia fatto degli esami strumentali tipo un Holter pressorio o un Holter-ECG per valutare se vi possa essere una causa di questo tipo.
Tutto il corredo sintomatologico riferito è quello classico di una lipotimia che può esitare verso una perdita transitoria di coscienza o meno. Non specifica però quando episodi del genere accadono: che parte della giornata, se durante la fase digestiva, se vi è un andamento stagionale (il caldo acuisce la situazione?). Il dolore epigastrico avverito che a volte precede il vomito e/o lo svenimento potrebbe inquadrarsi nella sintomatologia lipotimica.
Se il suo curante sospetta un "problema digestivo" perchè non le ha fatto fare una gastroscopia?
Saluti
[#2] dopo  
Utente 145XXX

Iscritto dal 2010
Grazie, provvederò a eseguire gli esami che mi ha suggerito. Mi capita esclusivamente di sera, l'andamento stagionale non influisce più di tanto, mi succede sia in estate che in inverno.
Esiste una cura in caso per questo problema?
grazie.
[#3] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
8% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Prima sarà il caso di fare diagnosi e poi dopo la terapia. Così non è possibile dire di cosa soffre.
Saluti