Utente 145XXX
Gentili dottori, dopo aver fatto due spermiogramma a distanza di due mesi l'uno dall'altro,entrambi hanno evidenziato una azospermia.

Primo spermiogramma 31/10/09:
giorni di astinenza 4
aspetto giallastro (avorio opalescente)
volume 3,0 (> 2,0)
Ph 8,0 (7,2-8,0)
fluidificazione 20 (10-60)
viscosità normale (normale)
Analisi Microscopica
concentrazione eiaculato non reperiti
Motilità non eseguibile
Analisi morfologica non eseguibile
Test di vitalità non eseguibile
Componente cellulare non nemaspermica:
leucociti assenti
emazie assenti
elementi linea germinativa assenti
cellule epiteliali di sfaldamento assenti
corpuscoli prostatici presenti
Agglutinazioni assente

Secondo spermiogramma 05/01/10
volume 2,5 (>2,0)
Ph 8,0 (7,2-8,0)
aspetto proprio (proprio)
viscosità nei limiti (nei limiti)
tempo di fluidificazione fisiologica (fisiologica)
spermatozoi eiaculato non reperiti
motilità non eseguibile
morfologia
leucociti alcuni (8assenti o rari)
cellule epiteliali alcune (assenti o rare)
cellule germinali rare (assenti o rare)
zone di spermioagglutinazione nessuna (assenti o rare)
Azospermia anche dopo centrifugazione.

Visita dall'andrologo: volume e consistenza testicolare ai limiti per l'età. Prostata e vescicole seminali normali. Prescrizione: esami ormonali.
Esami ormonali 19/01/10
prolattina 24,6 (fino a 15,0)
LH 2,6 (1,3-10,5)
FSH 6,6 (1,6-9,7)
Inibina B 133,6 (50,0-250,0)
testosterone 4,3 (2,8-9,0)
SHBG 41,0 (9,0-111,0)
DHT 161,0 (63,4-476,4)

Diagnosi dell'andrologo: azospermia ostruttiva.
Da sottoporre a prelievo gametico testicolare con crioconservazione per cicli di icsi.
Domande:
1) sono sufficienti le indagini fatte per stabilire la natura dell'azospermia?
2) quali altri esami devo fare prima di sottopormi al prelievo gametico testicolare?
3) quale tecnica è più indicata per effettuare il prelievo gametico testicolare?
Grazie per la vostra cortesia.
Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
1: direi di si ma ripeterei la prolattina
2: spermiocoltura
3: a mio parere a cielo aperto, non ago, meno complicanze più probabilità di reperimento.
cordialmente
[#2] dopo  
Utente 145XXX

Iscritto dal 2010
Grazie dottore per le risposte,però le chiedo se non sia utile anche un ecodoppler scrotale per valutare la natura dell'azospermia e delle analisi genetiche(ho letto che l'azospermia ostruttiva può essere causata dalla fibrosi cistica) prima di effettuare il prelievo gametico in vista di una icsi.
Grazie, cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
salve.
l'ecodoppler scrotale non valuta la natura dell'azoospermia. Sarebbe bello se lo fosse ma non è . c'è relazione tra velocita di picco all'arteria testicolare e presenza di spermatogenesi ma non sono dati totalizzanti.
le analisi genetiche non cambiano la prognosi che si stabilisce sul fatto che si trovino spermatozoi, cosa che è possibile ma non certa.
cordialmente
[#4] dopo  
Utente 145XXX

Iscritto dal 2010
Grazie dottore per i suoi chiarimenti, mi sono veramente utili.
Visto che mi consiglia di fare la spermiocoltura ho dimenticato, in precedenza, di riportare l'esito di questo esame che ho già fatto:

spermiocoltura del 31/10/09
quadro citologico suggestivo di non significativo
ricerca colturale di Batteri e Miceti
batteri aerobi vedi coltura
batteri anaerobi non reperiti
carica totale 500.000 CFU/ml
Microrganismo dominante Gardnerella vaginalis

spermiocoltura del 05/01/10 (dopo antibiotico)
negativa.
Cordiali saluti