Utente 139XXX
Buongiorno da 20 giorni sento il cuore che galoppa anche a riposo e quindi mi sono sottoposta a ECG e poi a esame ecocardiografico.Ecco la mia diagnosi: SOSPETTA BICUSPIDIA AORTICACON RAFE ANTERO-POSTERIORE ED INIZIALE DEGENERAZIONE FIBROTICA CODIZIONANTE STENOSI DI GRADO LIEVE (GRADIENTE MEDIO 16 MMHG AREA PLANIMETRICA 1.9 CM2) ASSENZA DI VERSAMENTO PERICARDICO. Ora io chiedo: mi devo peoccupare? Che precauzioni devo usare? Io amo la palestra e pratico l'aerobica, posso continuare? Devo convivere per il futuro a questi galoppi improvvisi del mio cuore? GRAZIE GRAZIE per la risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
144768

Cancellato nel 2014
Gentile Utente,
probabilmente Le avranno consigliato di sottoporsi ad un ecocardiogramma trans-esofageo. Questo esame è un po' invasivo (è come una gastroscopia), ma ci permette di stabilire con esattezza la morfologia della valvola.
Detto che la bicuspidia aortica è una malformazione congenita della valvola aortica abbastanza comune, è importante fare diagnosi, poiché questa malformazione si può associare alla dilatazione dell'aorta ascendente.
E' anche possibile che ci sia una parziale fusione di due cuspidi e che con l'ecocardiogramma trans-toracico sembrino due, piuttosto che tre.
Comunque sia, al momento la stenosi è lieve (il gradiente è considerato normale fino a 10 mmHg). Il consiglio è quello di farsi seguire con ecocardiogrammi e visite periodiche, e di fare la profilassi dell'endocardite in previsione di piccoli interventi o procedure invasive (estrazioni dentarie, colposcopia, biopsie...), anche se nel Suo caso il rischio di endocardite è molto basso. Il suo Medico di base saprà consigliarLe gli antibiotici da prendere.
Qualora venisse confermata la presenza di bicuspidia aortica, Le consiglio di far controllare anche i familiari (fratelli, figli).
[#2] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la Sua risposta relativa alla "bicuspidia aortica". Volevo chiederLe in ultima analisi se quel galoppo che sento al cuore ogni tanto dipende da un'usura della valvola (visto che non mi era mai capitato prima!) o se questo disturbo si può manifestare in caso di virus influenzali o febbre. Io ho 55 anni peso 60 Kg e sono alta 1.60. Attività fisica (anche aerobica)e poco cibo ma giusto. Sono anche in terapia euritox (100 e 75 alternati). Grazie per la Sua ulteriore disponibilità
[#3] dopo  
144768

Cancellato nel 2014
Mi scuso del ritardo.
Per il "galoppo" che sente al cuore potrebbe essere utile un Holter-ECG, ma ne parli sempre prima col suo Medico di Famiglia, perché sta prendendo l'eutirox e bisogna verificare se la terapia in atto debba subire o meno qualche aggiustamento di posologia.
Fatte queste premesse, probabilmente si tratta di qualche extrasistole, un battito prematuro che viene avvertito come una sensazione di "tuffo al cuore" o come "battito mancato".
L'Holter, è un apparecchio che registra l'elettrocardiogramma per 24 ore e ci permette di studiare meglio il sintomo, eventualmente correlandolo ad alterazioni dell'elettrocardiogramma.

[#4] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2009
Grazie dottore, Lei è stato molto chiaro ed ora il mio problema è più comprensibile.