Utente 146XXX
Salve ho 25 anni e ormai da qualche anno ho difficoltà ad avere un rapporto completo.
La prima volta che è successo è stato un trauma e non so se sia per quello che non riesco più ad averli.
Ci ho fatto caso perchè per esempio se mi capita una sera che sono un pò brillo ho una buona erezione (anche se non eccezionale) mentre adesso che ho conosciuto una ragazza con cui sto molto bene ho paura di farlo per la prima volta per non deluderla...per me è un chiodo fisso.
Anche oggi lei era con me ed ero eccitatissimo ma lì sotto...niente.
Ho anche fatto le analisi del sangue che hanno rilevato che ho un livello di testosterone nella norma..
Dite che il Cialis può aiutarmi?
Aiutatemi, grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
intanto facciamo una diagnosi, che il suo problema sembrerebbe psicogeno, ma va accertato asnche perchè bisogna scartare tutte le altre (rare) eventualità. Una volta fatta la diagnosi vista l' età è meglio bvedere di sradicare il male alla radice, cosa che i farmaci tipo Tadalafil non fanno.
pertanto le consiglio visita da esperto collega. E non si si affligga, c' è rimedio e guarigione.
[#2] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
Dr. Cavallini la ringrazio per la pronta risposta.
Le dico l'ultima esperienza che mi è capitata.
Ieri sera ho provato il Cialis 20mg, assunto alle ore 23 di ieri sera non ha avuto nessun effetto, infatti sia ieri sera che oggi pomeriggio ho fatto cilecca, lei fortunatamente è stata comprensiva, visto che essendo la prima volta ho dato colpa all'emozione...ma fino a quando potrò fingere?
Insomma senza adeguata masturbazione non c'è verso di avere un'erezione e cmq poco dopo aver iniziato l'atto sento perdere potenza...non penso sia normale alla mia età visto che fino a qualche anno fa andavo come un treno e riuscivo ad avere rapporti completi anche 4-5 volte al giorno.
Se neanche il Cialis ha funzionato è possibile che i miei problemi siano psicologici?
Presto andrò da un andrologo ma questo fine settimana non so come fare visto che dormirò dalla mia lei.
Cosa mi consiglia?
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore, metto bene in evidenza la sua domanda e la mia risposta

Se neanche il Cialis ha funzionato è possibile che i miei problemi siano psicologici? SI ED EVITI IL FAI DA TE.

Per il resto conviene uscire allo scoperto.
[#4] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
Dottore buonasera,
ho aspettato a scriverle di nuovo perchè le cose vanno leggermente meglio.
Sono andato da un suo collega che con una chiacchierata mi ha già risollevato il morale e mi ha consigliato di assumere SENSIMEV BLU per aiutarmi a sbloccare psicologicamente.
Oggi inoltre ho ricevuto i risultati delle analisi che questo andrologo mi ha prescritto e volevo proporgliele visto che ho la prolattina leggermente alta.

VES: 2 rif. "fino a 10"

GLICEMIA: 81 rif. "70-110"

COLESTEROLO: 176 rif. "130-200"

PSA: 0,65 rif. "fino a 4"

LH: 3,7 rif. "2-12"

FSH: 3,9 rif. "1,1-12,5"

PROLATTINA: 26,8 rif. "3,3-19,7"

TESTOSTERONE: 7 rif. "1,8-7,5"

A fronte dei risultati, e soprattutto della prolattina alta, dice che devo preoccuparmi che le mie siano cause fisiche?
La ringrazio già da ora, saluti.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
La prolattina è alta da stress. Dopo i 38 - 40 ha cause organiche.