Utente 328XXX
Grazie a tutti Voi che gentilmente avete rsposto al mio quesito.Ho rifatto lo spermiogramma e il numero dei spermatozoi e rimasto invariato e buonissimo, non ci sono inferzioni e la mobilita' rapidamente progressiva e' migliorata ed e' passata da 0,00 a 5% con un valore di riferimento del 10%. Preciso che nell'intervallo tra il primo spermiogramma e quello effettuato questa mattina circa 35 giorni, ho assunto 3 flaconcini al di' di bioarginina. Per migliorare ancora di piu' la mobilita' cosa debbo fare? Ci sono delle cure piu' incisive e piu' efficaci? Continuo ad assumere la biorginina. grazie e buon lavoro

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore 32890,

la bioarginina male non fa... ma io le consiglierei di farsi seguire da uno specialista
cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore 32890,

la bioarginina male non fa... ma io le consiglierei di farsi seguire da uno specialista
cari saluti
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore 32890,

la bioarginina male non fa... ma io le consiglierei di farsi seguire da uno specialista
cari saluti
[#4] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
prima di fare terapie non specifiche va ricercata la causa del problema con l'aiuto di uno Specialista.

Cordiali saluti
[#5] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
le terapie che potrebbero essere utili al Suo caso sono diverse e numerose. Non è possibile consigliarLe assunzione di farmaci o altro per via e-mail, posta o telefono. Almeno questo è il mio pensiero a riguardo. Credo che la cosa migliore sia farsi seguire clinciamente da un Collega Andrologo. Non trascuri il problema.
Auguri affettuosi ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO