Utente 146XXX
A seguito di alcuni episodi di DE, dopo consulto con medico curante e andrologo ho eseguito uno screening dei valori ormonali, con i seguenti risultati :
Testosterone totale : 4.86 (vn 1.8-7.8)
Testosterone libero : 12.08 (vn 13-40)
PSA : 0.98 (vn 0-4)
Prolattina : 5.78 (vn 3-17)
17 beta estr. : 22 (vn 0-47)
LH : 1.9 (vn 1.7-8.6)
FSH : 3.1 (vn 1.5-18)

L'ecografia a corpi cavernoni e arterie peniene non ha riscontrato problemi anatomici.
Gli episodo di DE possono essere quindi ricondotti solo la testosterone libero basso ?
Quale terapia farmacologica può ripristinare un valore nella norma ?

Grazie e cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il testosterone libero ha scarso valore diagnostico,per un problema di dosaggio poco attendibile.Alla luce dei riscontri diagnostici mi sembra strano che chi L'ha visitata non abbia prescritto alcuna terapia.
Ci aggiorni in merito.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
Non sono stato completo nell'esposizione, e me ne scuso.Ho ritirato i referti stamane e ne' il medico curante ne' l'andrologo li hanno ancora visti.
Chiedevo solo un punto di vista sui risultati.

Grazie ancora e cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...ci contatti,se vuole,dopo la visita andrologica.Cordialita'.
[#4] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno.
Vi illustro qui di seguito il risultato della vista andrologica.
E' stato confermato che l'unico valore effettivamente sotto soglia è il testosterone libero, mentre quello tatale seppur non altissimo è sicuramente nella norma.
Considerata l'attendibilità relativa del dato del testosterone libero, l'andrologo mi ha proposto alcune possibilità :

a) cura mirata ad aumentare la quantità di testosterone libero con Andriol 2 compresse al dì per 90 gg + 2 bustine al dì di Ezerex per favorire la lbido e la tenuta dell'erezione

b) cura di Gonasi (iniezioni) per agire direttamente sulla libido, imputando quindi il testosterone libero basso a fattori ambientali (stress, ecc)

c) cialis 2 o 3 volte a settimana per riprendere "sicurezza", per un periodo di 3-4 settimane

Mi ha detto di scegliere secondo ciò che sento sia veramente il problema.
La scelta a) mi impaurisce per l'eventuale insorgenza di problemi alla prostata.
La scelta b) mi è completamente aliena,la c) risolverebbe il problema meccanicamente,ma non chimicamente.

Posso avere un vostro cortese commento alle 3 soluzioni prospettate ?

Grazie e saluti cordiali.

[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...devo concludere che il collega non e' un andrologo dedicato.Non riesco ad accettare l'idea che il Paziente debba,o possa,decidere sulla strategia terapeutica da seguire...aldila' dei timori,legati alla terapia,che sono assolutamente ingiustificati.Cordialita'.
[#6] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
Stento anche io a credere a questo "bouquet" di scelte.

Comunque, sentito il mio medico curante,mi ha rasserenato sulla scelta a), che mi ha detto di seguire con serenità e senza patemi di ripercussione sulla prostata.

Mi ha anche consigliato un ri-controllo di tutti i valori ormonali post-cura.

Saluti.
[#7] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...considerando la scarsa attendibilita' del testosterone libero,eviterei di ripetere i dosaggi,e punterei maggiormente sui dati clinici.Cordialita'.
[#8] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la Sua cordiale risposta.

Mi permetta per favore un altro paio di quesiti :

1- la cura con Andriol o con Proviron ha lo stesso efetto sia sul riequilibrio del Testosterone che sulla libido ?

2- Durante la cura con Andriol si può assumere, all'occorrenza, cialis o levitra per facilitare l'erezione e mantenerla ?

Grazie ancora.

Saluti cordiali.
[#9] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...a mio parere,non esiste nessuna necessità di riequilibrare il testosterone,in quanto,come già esplicitato,non ritengo attendibile il valore del T libero.Inoltre,i nostri dosaggi non permettono di valutare la valenza qualitativa,ma solo quella quantitativa.La terapia con testosterone,quindi,può essere considerata "dopante" e non sostitutiva e non crea alcun problema all'assunzione degli inibitori della fosfodiesterasi 5 (sildenafil,vardenafil,tadalafil).
Il mesterolone ed il testosterone undecanoato hanno le spesse indicazioni terapeutiche.Cordialità.