Utente 146XXX
Salve,sono un ragazzo di vent'anni che da quache mese a questa parte, ho riscontrato un problema piuttosto inquietante che a sua volta ha raggiunto la manifestazione più compiuta ieri sera.Premetto che ho un frenulo corto che dopo diversi rapporti sessuali più o meno intensi non si è rotto,al di là di questo nonostante sia corto in fase di erezione grazie alla sua elasticità,permette la scopertura completa del glande ma in fase di eiaculazione,ho costatato in primo luogo una fuori uscita di sperma di gran lunga minore rispetto a quella prodotta, a causa di una parziale occlusione dell'orifizio derivante dal tiraggio del frenulo conseguentemente la quantità rimanente ha causato un gonfiore in prossimità dei margini della base del pene durato per pochi secondi totalmente indolore è stato tremendo!Ritengo che non sia un problema da trascurare,inoltre quali potrebbero esseri i danni causati da quasto problema? In attesa di una risposta estendo i miei saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

da questa postazione ci è veramente difficile capire bene cosa è successo ed in questi casi la cosa migliore da fare è sempre una attenta valutazione clinica diretta per comprendere il suo eventuale "problema" e poi impostare le necessarie strategie terapeutiche.

A questo punto potrebbe essere utile, senza perdere altro tempo prezioso, una attenta valutazione clinica da parte di un andrologo.

Fatta questa poi ci aggiorni , se lo desidera.

Un cordiale saluto.