Utente 146XXX
Salve, sono una ragazza di 19 anni, soffro di molte allergie e da piccola ero affetta sa asma bronchiale. Il continuo uso di farmaci per contrastare asma e allergie varie mi ha reso molto sensibile e oggigiorno devo stare molto attenta a ciò che assumo perchè facilmente ho reazioni di accumolo o effetti indesiderati.

Il 22/01/10 è "iniziata" l'influenza con temperatura costante di 38°C che ho curato con "Sani Duo" (a base di paracetamolo 500mg e pseudoefedrina colidrato 300mg), la febbre scende ma l'effeto del farmaco dura 4/5 ore e il medico consiglia la "tachipirina 1000"...la febbre continua i suoi alti e bassi per 4 giorni. Dolori terribili a tutto il corpo, aritmie e extrasistole, mancanza di respiro e necessità di prendere "ventolin" (broncodilatatore).Mi viene diagnosticata l'influenza AH1N1
Nel frattempo ecco che fanno la loro comparsa i linfonodi (lato destro del collo,nuca e mento) e la tonsilla destra; sono gonfi e doloranti.
Cura: "Agumentin" (antibiotico), due compresse al giorno per 6 giorni; per le tonsille "FROBEN 0,25%" Soluzione da nebulizzare, due spruzzi quattro volte al giorno.
(Comincia un fastidioso prurito intimo, non segnalato al medico, con lieve arrossamento delle piccole labbra curato con sciacqui al bicarbonato e aloe vera: non passa.)

La diagnosi è incerta: influenza + semplice tonsillite (ma perchè una sola tonsilla?!); influenza A con complicazione (tonsillite); mononucleosi (e prescrizione di opportune analisi di cui ancora non so il risultato).
Domenica 31/01/10 niente febbre, nessun dolore, linfonodi e tonsille sgonfie.
Il prurito intimo persiste 24 h/h, una pomata rinfrescante naturale dà lieve sollievo.

Mercoledì 3/02/10 rash cutaneo su tutto il corpo sviluppatosi in questo modo:
8.00 a.m. gonfiore al viso con leggero arrossamento di guance e zigomi
8.30 a.m. puntini rossi di circa 4/5mm di diametro su tutta la schiena e dorso, con densità elevata nella zona delle spalle.
8.40 a.m. il rash diventa sempre più evidente sulle guance, leggero prurito, senso di calore anche negli occhi; il rash si espande sulle braccia, sulla pancia e sulle gambe.
9.00 a.m. sembro semprè più un quadro si Signac, ho "puntini" ovunque, leggermente pruriginosi, il viso è talmente rosso che sembro aver fatto una lampada abbronzante.
ore 12.07 i "puntini" sono giunti alle mani, gli occhi sembrano essere caldi, temperatura corporea 36.1°.

A cosa è dovuto il rasch? Ricaduta, allergia a qualche farmaco, malattia esantematica??

N.B.:ho tralasciato l'alimentazione che è stata "leggera" e in bianco durante tutto il periodo.

Vi prego di aiutarmi perchè sto impazzendo, nessuno dei medici consultati mi da una risposta precisa...tutti si, forse, magari...cosa devo fare?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Biagioli
28% attività
0% attualità
12% socialità
SIENA (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Gentile utente
E' ben difficile che un consulto a distanza possa essere più conclusiva delle visite mediche ha già effettuato.
L'unica cosa che posso dire è che l'amoxicillina, che ha assunto per la tonsillite, è frequente causa di esantemi ritardati anche dopo 7-8 giorni dall'assunzione soprattutto in corso di malattie virali (ed in particolare in corso di mononucleosi). Mi sembra comunque che, a parte la dermatite, il quadro si stia normalizzando. Aspetti le risposte degli esami prima di intraprendere terapie non necessarie.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
Grazie dottore, è stato gentilissimo.Ho appena avuto i risultati delle analisi, è mononucleosi...
ah bè...provo un pò di rammarico avendola contratta pur non vedendo il mio fidanzato da un mese (causa esami universitari) e dovendo rimandare l'incontro tra un altro mese per non infettare anche lui...le fortuite coincidenze della vita!
Posso chiederle un consulto a riguardo o il favore di "girare" la mia domanda a malattie infettive così che possa avere qualche consiglio specifico su come curarla dopo aver assunto antibiotici e l'amoxicillina che hanno peggiorato la situazione già per nulla simpatica?

La ringrazio infinitamente di cuore e spero un giorno di potermi defenire sua collega...
le chiedo, simpaticamente, tre "in bocca al lupo":
1) per l' IMMINENTE (SI SPERA) GUARIGIONE
2) per l' ESAME DI CITOLOGIA-ISTOLOGIA (PIù IMMINENTE DELLA GUARIGIONE)
3) per l' IL MIO INGRESSO ALLA CATTOLICA IL PROSSIMO ANNO


Cordialmente,saluti.