Utente 146XXX
Gentili dottori,
è da un po di tempo che io e mia moglie cerchiamo di avere un bambino. Ho deciso di effettuare uno spermiogramma di “controllo” ed ho avuto il seguente risultato:
VOLUME 1.9L ML
VISCOSITA' LIEVEMENTE DIMINUITA
REAZIONE ATTUALE 7.8
CONTEGGIO ELEMENTI 120.000.000/MMC
MOTILITA' (A 1 ORA) 50%
MOTILITA' DI CLASSE A 17%
MOTILITA' DI CLASSE B 26%
MOTILITA' DI CLASSE C 7%
MOTILITA' DI CLASSE D 50%
FORME NORMALI 41%
FORME ANOMALE 59%
FORME IMMATURE 0%
AGGLUTINAZIONE A PICCOLE AREE
LEUCOCITI 13000000H /mmc

Potete gentilmente darmi un parere sulla possibilità di fecondazione che ho con questi risultati?

Vi ringrazio tanto per il vostro lavoro e l'aiuto prestato.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
il suo spermiogramma ha alterqazsioni mod4este della motilità e se leggo bene 1.300.000 leucociti/mmc (non capisco la H), il chè indica possibile infiammazione. Ripeta spermiogramma che è esame che fluttua, poi senta un collega per una diagnosi in diretta, che oltre alla infiammazione (4eventuale)vi possono essere altre cause sovrapposte.
La fertilità dell' eiaculato dipende dalle cause che hanno determinato l' alterazione, e dall' età e dalle condisoni della partner, dal tempo di ricerca gfigli. Tenendo opresente che il 40% dei babbi ha spermiogrammi alterati e il 15% delle coppie infertili ha esami a posto.
Il suo sper4miogramma è solo modstamente alterato, le altre considerazioni sono da lasciarsi al collega che la visiterà.
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,lo spermiogramma,zero piu' o zero meno (vedi i 13 milioni di leucociti),nel complesso non e' male...Le ricordo che esso ha un valore unicamente statistico nella valutazione del potenziale di fertilita' di un maschio,che va correlato con il tempo da cui si cerca un figlio (perlomeno un anno di rapporti liberi per definire la coppia infertile e/o subfertile),con l'eta' della moglie,con la diagnosi ginecologica e,principalmente con la diagnosi andrologica.Ho la sensazione che la figura dell'andrologo non sia ancora
stata coinvolta,mentra da ultime notizie avute,i figli si cercano e si fanno in due.Solo la sinergia ginecologo/andrologo puo' far si' che non si perda tempo.Ci aggiorni.Cordialita'.
[#3] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
Ringrazio entrambi per la risposta. I leucociti sono 1.300.000/mmc (sul risultato sono omessi i 3 zeri finali e quindi 1.300).
L'idea di rifare lo spermiogramma c'era già in effetti. Considerando che si parla di "risultati fluttuanti" è possibile che, senza bisogno di integratori o altro, la motilità rientri da sola, nel prossimo esame, nei parametri di riferimento e cioè sopra il 50%?
Mi consigliate di rifare un altro test e, con il risultato di entrambi, rivolgermi ad un vostro collega?
Oppure ci devo andare subito per iniziare eventualmente qualche cura?
(ringrazio ancora per la rapidità delle risposte e per il prezioso servizio che offrite)
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Evidentemente non simo stai chiari: Guardi quanto scritto: rifaccia l' esame che ha alti e bassi. Poi vada da collega che vi sono tracce di infiammazione in questo che posta.
Gli integratori li lasci alle case farmaceutiche senza scrupoli ed ai forum femminili, ch4e nessuno ne ha mai dimostrato la reale efficacia.
[#5] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
Avevo capito benissimo la vostra risposta. Volevo solo la certezza di dover rifare il test prima di vedere un vostro collega.
Questo perchè, per il primo test ho dovuto aspettare quasi due mesi dal momento della prenotazione al giorno in cui ho potuto effettuare il prelievo ed è probabile che le tempistiche siano le stesse anche per il secondo.
Ringrazio nuovamente.
[#6] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...é assolutamente indicato rivolgersi in prima istanza ad uno specialista andrologo con specifiche competenze nel campo della medicina della riproduzione.Lo stesso Le offrirà indicazioni circa un laboratorio "specializzato" che,aldilà della fantomatica soglia del 50%...,darà la possibilità allo specialista di porre le corrette basi per una diagnosi andrologica complessiva da "offrire" al ginecologo.Ci aggiorni dopo la visita,se ritiene.Cordialità.
[#7] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
Buonasera dottori
Come da vostre indicazioni ho rifatto lo spermiogramma; riporto di seguito i valori del referto:
VALUTAZIONE MACROSCOPICA
coagulo PRESENTE
fluidificazione NORMALE
viscosità AUMENTATA (+)
aspetto OPALESCENTE
colore AVORIO
odore SUI GENERIS
volume 1.8 ml
PH 8
VALUTAZIONE MICROSCOPICA
velocità di progressione rettilinea 4,7 (3,8 - 7,2)
test vitalità Morosov (vivi a 1 ora dall'emissione) 79%
indice di motilità (a 1 ora) 3: motilità propulsiva >25%

% spermatozooi a progressione rapida 34%
% spermatozooi a progressione lenta 10%
% spermatozooi mobili non progressivi 15%
% spermatozooi immobili 41%

indice di motilità (a 2 ore) 38%

% spermatozooi a progressione rapida 3%
% spermatozooi a progressione lenta 12%
% spermatozooi mobili non progressivi 24%
% spermatozooi immobili 61%

agglutinazioni in movimento PRESENTI: +
aggregazioni immobili PRESENTI: +

HYPO OSMOTIC SWELLING test 85%

indice di motilità (a 3 ore) 33%

% spermatozooi a progressione rapida 0%
% spermatozooi a progressione lenta 10%
% spermatozooi mobili non progressivi 23%
% spermatozooi immobili 67%

indice di motilità (a 4 ore) 33%

% spermatozooi a progressione rapida 0%
% spermatozooi a progressione lenta 0%
% spermatozooi mobili non progressivi 4%
% spermatozooi immobili 96%

indice di vitalità 1 (>30% mobili alla 3° ora)

concentrazione spermatozoi (n°/ml) 91.200.000
concentrazione leucociti (n°/ml) 240.000

% spermatozoi normoconformati 75%
% spermatozoi anomali 25%
% anomalie testa (su anomali) 23%
% anomalie collo (su anomali) 18%
% anomalie coda (su anomali) 59%
anomalie prevalenti: code torte,code lunghe,colli angolati,teste amorfe,elementi ipertrofici
emazie RARE
detriti MODESTI

TZI indice di TERATOZOOSPERMIA 1,3
SDI indice di deformità spermatico 0,3
indice di fertilità secondo Page-Holuding 5

esame microscopico materiale di fondo granulare, numerosi nemaspermi e rare cellule immature

Potete darmi una valutazione in merito a questo nuovo referto? Trovate delle anomalie degne di nota?

Attendo fiducioso una vostra, sempre gentile, risposta.

Grazie in anticipo.

[#8] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...a questo punto,in presenza di alterazioni qualitative dello spermiogramma (motilita' degli spermatozoi),credo,che gia' ribadito in precedenza,che una visita andrologica sia mandataria.L'indice di fertilita' e' in "disuso" da circa 30 anni ma contnua a procurare ansie in chi lo legge...Vada avanti con fiducia seguendo i consigli dati.Cordialita'.
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Appunto, tranquillo.
[#10] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
ULTIMO AGGIORNAMENTO:
Aspettiamo un bambino!!!!!!! grazie per i consigli, grazie per il servizio, grazie del conforto e grazie del sostegno!!! Ve lo dovevamo questo aggiornamento, grazie mille ancora per tutto!
[#11] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...e' stata dura...vincere le paure!Il nostro impegno quotidiano e' ricco di casi come il Vostro e,Le assicuro,tutti Noi condividiamo la soddisfazione per l'esito positivo.Auguri!
[#12] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
salve
a distanza di 4 anni chiedo di nuovo un vostro consulto.

Ho quasi 39 anni e negli ultimi 3 anni ho notato in diverse occasioni una "perdita di tono" durante l'erezione che mi ha portato a volte a non riuscire ad iniziare il rapporto (per mancanza dell'erezione), altre a non riuscire a concluderlo per un progressivo calo dell'erezione.

Il problema si è notato ulteriormente negli ultimi 3 mesi in quanto abbiamo iniziato la ricerca del secondo figlio. (ricerca resa difficile da questa problematica)

Circa un mese fa mi sono quindi recato dall'andrologo che ha proceduto ad una visita che non ha evidenziato alcuna anomalia fisica e dal colloquio non è emerso alcun ostacolo psicologico, se non un meccanismo di "ansia da prestazione" indotto dal timore che il corpo non risponda alla mente.

Mi ha prescritto alcuni esami, fatti il 04/03 di cui riporto i risultati:

CREATININA:
(*picrato-cinetico) 0.97 mg/dL <*> [0.60-1.20]

TSH-R
(*ECLIA)
TSH 2.04 uUI/ml <*> [0.27-4.2]

PROLATTINA
(*ECLIA) 12.88 ng/ml -uomini 4.04-15.2 ng/ml

ESAME URINE COMPLETO

ASPETTO LIMPIDO
COLORE GIALLO ORO
PESO SPECIFICO 1014 (1002-1030)
ATTIV. ESTERASICA GRANUL. NEG
NITRITI NEG (NEGATIVO)
PROTEINE NEG (<20 MG/DL)
GLUCOSIO NEG (NEGATIVO)
CORPI CHETONICI NEG (<5 MG/DL)
UROBILINOGENO NORM (<1 MG/DL)
BILIRUBINA NEG (<0.2)
EMOGLOBINA NEG (FINO A 10)
REAZIONE (ph) 5 (FINO A 8)
SEDIMENTO sedimento
OSSERAZIONI nulla di rilevante da segnalare

ORMONI, PRELIEVO SINGOLO-METODO IMMUNO-CHEMILUMINESCENTE

SHBG 40 nMol/L uomo: 13-71
testosterone 3.85 ng/mL uomo: 2.7-10
testosterone libero (calcolo) 70 pg/mL uomo: 75-124

Mi aveva inoltre prescritto degli esami del sangue che però non ho fatto in quanto fatti di recente (AVIS) e risultanti nei valori di norma (visti dal medico di base)

Ho appuntamento dall'andrologo tra 3 settimane ma vorrei chiedervi gentilmente di anticiparmi una vostra prima impressione. Il valore di testosterone libero sembrerebbe l'unico fuori norma e il testosterone pur essendo nella norma è vicino al limite inferiore di riferimento.
Vi ringrazio anticipatamente per la vostra risposta.

[#13] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
il tewstosterone libero serve a poco o nulla. Non vedo alterazioni.
[#14] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
Non vede alterazioni oggettive negli esami svolti e quindi, di conseguenza, non sospetta motivazioni fisiche per il mio "disturbo"?
[#15] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
non ho detto questo, lòa diagnosi problema psicogeno si fa con visita con o senza ecoddoppler a giudizo del collega.