Utente 146XXX
Gentilissimi Dott.

Mia madre ha 51 anni,
circa un mese fa, le si è formato sul naso un'infiammazione causandone una macchia rossa e l'indurimento della pelle sovrastante , il nostro farmacista ci ha detto che poteva essere un herpes causato dal caldo o dal freddo (poichè anche quest'estate ha avuto lo stesso problema sia sullo stesso punto che sulle orecchie) quindi l'abbiamo curato come tale con la pomata aciclovir-ratiopharm.

Non vedendo miglioramenti, ma addirittura peggioramenti, poichè oltre al rossore si è formata anche una ferita con pus ci siamo rivolti ad un Dermatologo.

Il Dermatologo ci ha subito riferito che non può essere un herpes, ma è incerto su alcune possibilità tipo lupus pervio, fotosensibilità o dermatite da contatto, ordinandole quindi delle analise del sangue:

emocromo completo, VES, PCR, immunodiffusione, ANA, ENA, reuma test, ACE, lisozima.

Nel frattempo aspettando le analisi le ha anche ordinato di fare una cura, difatti da circa una settimana mia madre si sta curando con:
cebion vitamine x 1 mese, trental compresse per tutto l'inverno,acqua borica per gli impacchi,+ una pomata ialuset per dopo gli impacchi.

Ci sembra di vedere un lieve miglioramento, ma volevamo cmq capire se ci dobbiamo preoccupare e di che cosa si potrebbe trattare.

Vi ringrazio anticipatamente per la cortesia.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
direi che, quantomeno, il vostro dermatologo prende in considerazione il fatto che potrebbero esserci varie patologie. Non capisco perchè non effettuare una biopsia. Aspettate comunque tranquilli l'evoluzione della cosa per avere una diagnosi.

UN saluto

Mocci
[#2] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio tntissimo per essersi interessato al problema.

Ne parlero con mia madre per la biopsia...casomai lo faremo presente al Dott.

Al + presto le farò sapere cmq delle analisi.

Saluti a presto.
[#3] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
Salve,
mia madre ha ritirato le analisi del sangue, i valori sono tutti ok...tranne il lisozima che è di 20,60 mgl e il valore di riferimento è 9,60-16,80.

Cè da preoccuparsi?

Il nostro dott. non ha ancora visto le analisi comunque lui vedendola di nuovo ci ha detto che è quasi sicuro che sia un gelone...!


La ringrazio anticipatamente.
[#4] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
in base a quello che dice non parrebbero esserci problemi di sorta, per lo meno in rapporto agli esami ematochimici. Se poi il suo dermatologo dice che è sicuro sia un gelone... visto che ha avuto possibilità di visitare più di una volta la paziente, direi che è il caso di dargli retta.

Un caro saluto


Mocci