Utente 138XXX
un saluto a tutti.

causa problemi di ansia da prestazione che si sovrappone a un'erezione nn particolarmente forte, il mio andrologo oltre a prescrivere tutte le analisi, mi ha prescritto anke una cura riabilitante ,ossia il cialis 5 mg per un mese, prima giornaliarmente e infine le ultime settimane a giorni alterni.
il primio giorno d'uso ho notato qualcosa, ma poi è come se il corpo si fosse velocemente assuefatto, nn solo gli effetti collaterali son stati piuttosto fastidiosi, dalla cefalea al mal di schiena, dal senso di gonfiore agli occhi all'indolenzimento di tutti i muscoli, mi sentivo davvero male, per cui ho interrotto la terapia dopo poki giorni, nn incoraggiato nemmeno dai risultati.
ho 30 anni e nn so decidermi sul da farsi, se continuare presso lo stesso andrologo o meno...mi sembra chiaro che la terapia nn va.
grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
il primo passo potrebbe essere riconfrontarsi con il suo Andrologo e riportargli gli effetti collaterali che sta avendo. Valuti successivamente come procedere. Ci tenga informati.
[#2] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Gentile signore, mi sembra eccessivo medicalizzare in maniera cronica i suoi problemi erettili all'età di 33 anni.Procederei su una strada diagnostica accurata per poi suggerire una terapia.
Consulti se lo ritiene un altro specialista .

Distinti saluti