Utente 146XXX
Buongiorno, pur non potendosi definire ipertricosi essendo di sesso maschile, soffro di aumento del pelo in modo sproporzionato. Ora ho 20 anni, e il pelo è iniziato a venire fuori in modo sconsiderato con la pubertà; essendo il mio medico di famiglia un dermatologo, mi ha trattato per 3 anni con la luce pulsata nella schiena (era proprio molto antiestetico) però con scarsi risultati, poiché gli ha un po’ diradati ma assolutamente non risolto il problema estetico. Perciò visto il mio problema in tutto il corpo e visti gli scarsi risultati e la spesa per fare la luce pulsata molto alta, cerco qualche altro rimedio. Il mio medico di famiglia non mi ha mai mandato da un endocrinologo, poiché mi ha sempre detto che sono gli ormoni maschili a produrre i peli ed è quindi normale averne in tutto il corpo anche se in misura sconsiderata; chiedo a voi (poiché il mio medico essendo dermatologo, non mi prescrive una visita dermatologica da un altro) un altro parere, sia se è utile andare dall'endocrinologo sia se posso sperare in qualche rimedio estetico (ho fatto anche la ceretta ma è un dolore assurdo e i peli si incarnano tutti quindi la escludo). Grazie
[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
8% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2005
Salve,
la sua ipertricosi è dovuta semplicemente alla sua genetica: lei è "tarato" per avere quei peli. D'altro canto l'uomo ha, nei millenni, perso i peli, ma in alcune parti del corpo permangono. Alcuni individui hanno un messaggio genetico che fa essere loro un pò più pelosi della norma. Si potrebbe poi parlare del valore dell'essere pelosi: non oltre 20 anni fa nonsarebbe stato neanche ipotizzabile per un uomo pensare di depilarsi, senza considerarlo quantomeno effeminato, mentre ora è normale. L'essere pelosi veniva considerato un simbolo di virilità. Oggi non più, perlomeno dai giovani.
L'obbiettivo di un corpo gglabro io lo considero improbabile, però penso che potrebbe cercare di eliminarli da alcuni punti dove sono più fastidiosi, riuscendo ad averne una quantità più accettabile.
Non le consiglio di andare da un endocrinologo e perchè? per chiedergli di essere un pò meno uomo? Nessuno le darebbe mai niente, le terapie ormponali le fanno coloro che decidono di cambiare sesso ed a meno che questo non sia il suo intento, ed allora le consiglio di iniziare un percorso di diverso genere, la visita endocrinologica sarebbe uno spreco di tempo e denaro.
Per l'epilazione non c'è solo l'IPL, ma altri metodi: trovi un dermatologo più adatto alla bisogna e si ponga obietivi raggiungibili, mi raccomando.

Un grosso saluto

Mocci