Utente 675XXX
Gentile Dottore, il mio dubbio riguarda mio padre soggetto anziano (80 anni) cardiapatico, diabetico ed è affetto da anemia megaloblastica. Effettua dei cicli di vitamina B12 e folati (Epargriseovit AD I.V./2 fl. a settimana) da cui trae un modesto giovamento nonostante che ormai i dosaggi di tali vitamine siano oltre i limiti.
Giorni fa da un esame ecografico addominale gli sono stati riscontrati due polipi vescicali dalle dimensioni di ca. 1 cm l'uno. Gli è stata prescritta una cistografia che effettuerà a breve. La mia domanda è la seguente: può continuare con Epargriseovit anche in seguito alla rimozione di tali polipi o, da come ho letto, la vitamina B12 se assunta in eccesso può stimolare la crescita di neoplasie? La ringrazio.
[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

l'assunzione di B12 e folati può essere continuata. Invece direi che ad 80 anni, se non è stata fatta, andrebbe eseguita una colonscopia ed una gastroscopia a scopo preventivo.

un caro saluto

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
[#2] dopo  
Utente 675XXX

Iscritto dal 2008
Egregio Dottore, mi rendo conto che gli esami da lei richiesti siano importanti però mio padre è molto restio ad eseguirli anche per la debilitazone fisica dovuta ai suoi numerosi problemi ed all'età. Comunque ha fatto più volte la ricerca di sangue occulto nelle feci su tre campioni. Ritiene comunque sufficiente tale indagine. Un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Mi rendo conto. Non è però sovrapponibile alle endoscopie la sola ricerca del sangue occulto nelle feci.

un caro saluto

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it