Utente 463XXX
Salve,
faccio un lavoro da videoterminale, percui sto molte ore al giorno seduto.
Saltuariamente faccio sport (pallacanestro).

Un giorno facendo una sessione di ginnastica addominale mentre facevo un esercizio sugli addominali bassi, ho accusato una strana sensazione: non dolorosa ma ho sentito un leggero fastidio con una sensazione simile a quando si strozza un palloncino da una parte per creare un rigonfiamento dall'altra.

La posizione precisa è: guardando da davanti l'apparato genitale, in alto a destra a due centrimetri dalla base del pene.
Se sto in piedi molto tempo accuso dei fastidi, oggi ho accusato anche del leggero dolore (una leggera fitta, premendo con il dito il dolore aumentava).

Il testicolo interessato dalla vena (il SN) non è gonfio né dolorante. Se sto in piedi e contraggo l'addome si vede chiaramente un rigonfiamento (in questo momento diciamo mezzo cm in più rispetto il rigonfiamento simmetrico sulla parte DX del pube). Questo rigonfiamento c'è sempre stato da quel giorno dopo la ginnastica addominale.

Grazie a tutti per il consulto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

da quello che ci scrive sempre di essere in presenza di un'iniziale ernia inguinale; comunque a questo punto la diagnosi definitiva la può fare solo il suo medico di fiducia con l'aiuto di un esperto chirurgo generale.

Per avere più informazioni sposto il suo quesito anche in area "Chirurgia Generale".

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Come le dice il dottor Beretta , un rigonfiamento lateralmente alla base del pene, nella regione inguinale potrebbe essere dovuto ad una piccola ernia inguinale oppure ad un linfonodo ingrossato.
Si faccia vedere dal suo medico di famiglia oppure da un chirurgo
cari saluti